TERRASINI (PALERMO): Food and Italy 2009, in arrivo un singolare duello tra “mozzarellari”

TERRASINI (PALERMO): Food and Italy 2009, in arrivo un singolare duello tra “mozzarellari”

‘O sole mio sfida le nebbie dell’Hampshire. C’era da immaginarselo che i produttori di mozzarella di bufala (soprattutto quelli campani) non sarebbero rimasti con le mani in mano e prima o
poi avrebbero lanciato il guanto di sfida all’astro nascente dei prodotti caseari, Jody Scheckter.

L’indimenticato campione del mondo Ferrari 1979 (e chi non lo rimpiange un po’ in questi tempi di vacche magre per le ‘rosse’?) è oggi, per chi non avesse seguito le puntate
precedenti, un affermato agricoltore e produttore a un’ora da Londra.

Terreni fertili dove pascolano tranquille poco meno di un migliaio di bufale da latte. Perché non cimentarsi allora in uno dei must dell’alimentazione, la mozzarella di bufala?

Detto fatto: da Modena arrivano i tecnici della DIMA (l’azienda modenese che ha installato in Inghilterra gli impianti per la produzione della mozzarella) e i maghi della ‘bufala’, esperti
casari che oramai vivono nell’Hampshire.

Ma, a furia di pubblicizzare il proprio prodotto (oramai apprezzato su tutte le tavole dei migliori ristoranti londinesi) , il buon Jody ha, simpaticamente, provocato la reazione dei pacifici
‘mozzarellari’ campani.

‘Atto dovuto- affermano alle pendici del Vesuvio- è pensabile che, senza sole, possa venir fuori una buona bufala?’.

Jody, dalla sua farm modello, risponde con grande fair play: ‘Sono più che onorato di questa sfida.

Dovrei dire ‘troppo onore’: ritengo i produttori italiani e soprattutto quelli campani, dei veri maestri. Ho ancora molto da imparare ma cercherò di battermela alla meglio’.

Dove si terrà questo duello al calor ‘bianco’? Ad ospitare la sfida sarà Food and Italy, in programma dal 22 al 24 maggio prossimo nella splendida cornice di Città del
Mare a Terrasini (Palermo).

Un pit stop nel palermitano, dunque, che vedrà l’ex re dell’asfalto, ora imprenditore agroalimentare per passione, ospite d’onore dell’evento internazionale dedicato alle accellenze
alimentari regionali italiane e che darà la possibilità a produttori nazionali e a buyers e giornalisti da tutto il mondo di entrare in contatto, a suon di cibo e tradizione.

Per la grande occasione, promossa dall’Associazione ItaliaVola e realizzata con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, il campione del mondo porterà i
suoi prodotti d’eccellenza.

‘Per un confronto leale- conclude sorridendo Scheckter- In realtà vengo anche per conoscere di persona tanti produttori eccellenti, in particolare quelli dell’extravergine.

Dalle mie parti, questo sì, gli olivi non spuntano. E io dovrò ben accompagnare le mie mozzarelle con un ottimo extravergine, sicuramente italiano però’.

A determinare i risultati della sfida sarà, durante la cena di Gala del 23 maggio dedicata alla Fondazione LTBF, una giuria di esperti e di personaggi famosi tra i quali Irene Pivetti e
Marisa Laurito.

Leggi Anche
Scrivi un commento