Tajani (FI): «l'Europa avvia una nuova stagione per la politica energetica»

Dichiarazione congiunta degli europarlamentari azzurri Antonio Tajani, Francesco Musotto e Amalia Sartori, in occasione del dibattito sulle proposte della Commissione europea in materia di
energia e cambiamento climatico.

«L’Europa ha avviato una nuova stagione per la politica energetica. Il cambiamento climatico e la situazione internazionale impongono ai Paesi dell’UE scelte che garantiscano la riduzione
dell’ inquinamento, l’ abbattimento dei costi e la libertà di approvvigionamento.
In sintonia con le decisioni del Parlamento europeo e della Commissione, l’Italia dovrà modificare radicalmente scelte superate e non positive per le imprese ed i cittadini che
continuano ad essere penalizzati da costi superiori rispetto a quelli di altri Paesi dell’Unione per l’approvvigionamento energetico. L’aumento di luce e gas ne sono la prova più
recente.

Ecco perchè, al fine di abbattere i costi, è necessario incrementare l’impegno per l’utilizzo di energie alternative e promuovere la ricerca in questo settore. In particolare
riteniamo che sia ormai irrinunciabile la scelta a favore del ricorso al nucleare puntando sulla ricerca e sulla realizzazione di nuove centrali come sta accadendo, ad esempio, in Gran Bretagna
ed in altri paesi dell’UE.
Al fine di ridurre l’inquinamento ambientale, producendo energia, in Italia è necessario imprimere una svolta nello smaltimento dei rifiuti con la realizzazione di termovalorizzatori a
tecnologia avanzata.«

Leggi Anche
Scrivi un commento