Sperimenta il territorio. Sistema di parchi a tema su cultura, storia e natura del territorio

Alessandria – La Giunta provinciale, presieduta da Paolo Filippi, su proposta dell’assessore allo Sviluppo e attività economiche, Maria Rita Rossa, ha approvato lo schema di
Protocollo organizzativo da sottoscriversi tra la Provincia di Alessandria e gli enti attuatori dei sei parchi a tema progettati sul territorio provinciale, per la regolamentazione dei rapporti
per le procedure di gara inerenti la dotazione promozionale dei parchi, rientranti nell’iniziativa «Sperimenta il territorio – Sistema di parchi a tema su cultura, storia e natura del
territorio».

Alla Provincia sarà affidato l’incarico a procedere, in nome e per conto degli enti attuatori, all’espletamento delle procedure di gara (una per l’acquisizione di cartelloni e segnali e
l’altra per azioni di promozione, comunicazione e marketing del territorio) per la dotazione minima necessaria in termini di supporti fisici (cartellonistica) e di progetto grafico (logo, sito
internet, DVD), gestendo, poi, anche la fase esecutiva degli appalti.

I soggetti attuatori coinvolti sono il Comune di Gabiano(«Basso Monferrato Story Park»), il Comune di Ovada («Alto Monferrato Story Park»), la Comunità Montana
Alta Val Lemme ed Alto Ovadese («Benedicta – Parco della pace»), la Comunità Montana Suol d’Aleramo («Parco faunistico dell’Appennino»), la Comunità
Montana Valli Curone Grue Ossona («Val Curone Down Hill Park») e la Comunità Montana Val Borbera e Valli Spinti («Val Borbera Adventure Park»). Da parte sua, la
Provincia di Alessandria, in qualità di ente promotore e cofinanziatore dell’iniziativa, svolge un ruolo di coordinamento e di indirizzo delle fasi di progettazione e realizzazione dei
parchi, al fine di garantire l’unitarietà ed organicità del progetto quale «attrattiva di sistema» del territorio.

La proposta progettuale è stata ammessa al finanziamento per un contributo complessivo di 3.573.451,77 euro (il 70%) a fronte di un investimento ammissibile di 5.104.931,10 euro e agli
enti attuatori, in quanto soggetti realizzatori dei parchi, faranno capo le obbligazioni giuridiche e gli oneri finanziari connessi alle attività realizzate dalla Provincia.

Leggi Anche
Scrivi un commento