Protocollo d'intesa per la tutela del paesaggio piemontese

Torino – E’ stato sottoscritto oggi A Roma dall’Assessore alla Programmazione, Politiche territoriali ed Edilizia della Regione Piemonte e dal Sottosegretario per i Beni e le
Attività culturali il Protocollo di Intesa finalizzato all’attività congiunta di pianificazione.

Il documento, previsto dal Codice dei beni culturali e del paesaggio, definisce i contenuti strategici e normativi capaci di coniugare la tutela e la valorizzazione del paesaggio con le
esigenze e le prospettive di sviluppo sostenibile.

La firma del Protocollo istituzionalizza il concetto, condiviso dal Ministero e dalla Regione, che la concertazione e la partecipazione di tutti i soggetti implicati nei processi decisionali di
trasformazione paesaggistica costituiscono la metodologia imprescindibile per la formazione del nuovo strumento di pianificazione paesaggistica.

La Regione Piemonte, nella convinzione che il paesaggio rappresenti un irripetibile valore e una risorsa per lo sviluppo culturale ed economico dei territori, ha avviato una prima fase di studi
propedeutici alla redazione del Piano paesaggistico, cui l’Intesa darà compiuta definizione attivando, nel contempo, costruttivi percorsi di collaborazione con le Amministrazioni locali,
in particolare quelle provinciali.
Ulteriore elemento di innovazione e di lungimiranza è dato dall’inserimento del Piano paesaggistico all’interno del più ampio e generale quadro di revisione della normativa
urbanistica e del Piano territoriale regionale, curato dall’Assessore alle Politiche territoriali.

Leggi Anche
Scrivi un commento