Sigep 2010, business per… tutti i gusti!

Sigep 2010, business per… tutti i gusti!

Per affrontare al meglio i suoi secondi trent’anni, SIGEP rilancia gettando fin da ora le basi per la
31a edizione (Rimini Fiera 23-27 gennaio 2010) e puntando
a migliorare i già straordinari risultati conseguiti nel 2009, quando totalizzò 92.732 visitatori professionali dei quali 16.109 stranieri presenti in fiera, 90mila mq di
esposizione e 750 aziende presenti, 90 milioni di contatti tra servizi televisivi (TG1, TG2, TG3, TG5, Studio Aperto, Linea Verde, Festa Italiana…), radiofonici, su grande stampa e stampa
specializzata.

“Abbiamo già messo in campo – annuncia Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera – una serie di
attività per dare a Sigep tutti gli strumenti per consolidare e ampliare la sua leadership. Da sempre, e ancor più in questo particolare scenario economico, SIGEP svolge uno
straordinario ruolo di promozione del sistema dolciario artigianale italiano, particolarmente del gelato, che esprime l’eccellenza del made in Italy. E’ una funzione che non intendiamo
attenuare. Come nostra abitudine, intanto rispettando gli impegni presi con gli espositori, quindi agevolando la loro presenza in fiera, tenendo conto di un frangente economico incerto, sebbene
il settore della gelateria non sia per ora intaccato da crisi dei consumi. Un altro fronte è quello del consolidamento dell’orizzonte internazionale, già così evidente nel
2009. E’ un preciso indirizzo del mercato e noi di Rimini Fiera abbiamo già attivato un progetto ad hoc, sostenendo congrui investimenti”.

Patrizia Cecchi, direttore business unit di Rimini Fiera, entra nel dettaglio con concretezza: “Abbiamo deciso di
offrire l’opportunità di prenotare lo spazio espositivo, entro il 31 maggio 2009, con uno sconto del 10 per cento sulle tariffe 2009. Ciò significa proporre alle aziende un costo
più basso di quello affrontato quattro anni fa”.

Il secondo intervento concreto riguarda l’internazionalità della manifestazione.

“Abbiamo due obiettivi – continua il presidente Cagnoni – Il primo è aumentare la quota di
visitatori stranieri, già piuttosto alta in questo particolare settore, perché rappresenta quasi il 18% del totale. Inoltre la provenienza è assai diffusa, con oltre 150
paesi presenti. Il secondo obiettivo è quello di conferire il massimo livello di qualità agli incontri d’affari fra espositori e distributori stranieri. Abbiamo individuato una
strategia che riguarderà alcune manifestazioni del nostro portafoglio, ma che ho voluto fosse pronta e già rodata in occasione di Sigep 2010″.

Il progetto riguarda la costituzione di un ‘market place’, una piattaforma virtuale di incontri d’affari che
alla vigilia di SIGEP permetterà a espositori e distributori stranieri di confrontarsi sulla compravendita di prodotti e servizi da concretizzare in fiera. I distributori e gli
espositori protagonisti scaturiranno da una profilazione precisa curata da Rimini Fiera, così da far incrociare una domanda ad hoc con un’offerta mirata, al fine di innalzare la
qualità e il volume d’affari delle aziende. I Paesi già attivati e dai quali proverranno alcuni dei distributori e dei buyer sono Giappone, Cina, Thailandia e Corea del Sud per
l’Oriente; Romania, Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia per l’Europa dell’Est, Arabia Saudita, Bahrein e Emirati Arabi Uniti per il Medio Oriente, Germania per la vecchia Europa. Eventuali
altri paesi verranno coinvolti su segnalazione degli espositori di Sigep 2010.

“Sul fronte della promozione estera – aggiunge il direttore Cecchi – sarà possibile incrementare lo sforzo
compiuto nel 2009, quando sono state pianificate circa 50 riviste internazionali di 40 paesi nei cinque continenti, per un investimento economico vicino ai 400mila euro. In tutta questa intensa
attività internazionale ci avvaliamo di una rete di 19 collaboratori internazionali dislocati in tutto il mondo. L’esposizione mediatica di Sigep è del resto sempre su altissimi
livelli, nell’ultima edizione si sono accreditati 464 giornalisti e anche qui la quota straniera, ben 136, è stata sostenuta”.

NEL 2010 TORNERA’ LA COPPA DEL MONDO DI GELATERIA

Il 2010 segnerà anche il ritorno della Coppa del Mondo di Gelateria, che proporrà la quarta edizione. E’
già ufficiale
la presenza delle aziende Bravo, Debic e Prodotti Stella quali main sponsor dell’evento mentre PuntoIT, Pasticceria internazionale e
Chefdicucinamagazine saranno i media sponsor. Il Comitato organizzatore, con l’infaticabile opera di Go.Gel – Fipe, sta cercando di organizzare preselezioni delle squadre nei
Paesi di origine per innalzare ulteriormente la qualità dei partecipanti; crescerà da otto a dieci il numero delle squadre internazionali e si aggiungerà una
giornata al programma delle esibizioni. Stanno arrivando copiose richieste di partecipazione da Ungheria, USA, Spagna, Svizzera e Francia; hanno invece annunciato interesse Corea, Giappone,
Germania, Australia e Nuova Zelanda, Argentina, Messico, Cile, Canada e Singapore.

IL LABORATORIO DELLE IDEE

I Maestri della Gelateria Italiana, in collaborazione con la Scuola Italiana di Gelateria, proporranno l’evento Il
laboratorio delle Idee è Musica.
L’abbinamento gelato e musica punta a promuovere e a collegare due arti differenti che a Sigep saranno interpretate dai Maestri gelatieri e da
artisti della musica.

I CORSI DEL POLI.DESIGN

Sempre nella direzione di apportare innovazione e ricerca nel settore, potenziale riferimento
anche per nuovi investitori economici che si vogliano affacciare ai settori della gelateria e pasticceria artigianali, SIGEP
conferma il ruolo di partner accademico esclusivo (progetto avviato nel 2006) di POLI.design – Consorzio del Politecnico di Milano, attraverso i due innovativi corsi
di Alta Formazione in Food Experience Design nelle due edizioni Gelateria, Panetteria e Pasticceria – Ideare, progettare e arredare i nuovi punti vendita del retail alimentare e
Design per l’innovazione di spazi e locali pizzeria.

“Il mercato è in trasformazione – spiega Nicola R. Ticozzi, direttore dei corsi Design Experience di
POLI.design –
lo sono i linguaggi estetici ed i gusti, le stesse esigenze e abitudini di consumo del pubblico. Questi cambiamenti influenzano profondamente anche le funzioni degli spazi, i
format, le caratteristiche e l’arredamento. Il confronto diretto tra chi progetta e chi produce, come accade all’interno dei nostri corsi, permette all’innovazione design driven di
esprimere il meglio, in termini di realizzabilità e di proposte concrete e utilizzabili dal mercato”. Per ulteriori informazioni: www.foodexperiencedesign.itwww.pizzaexperiencedesign.it

COLPO D’OCCHIO SU SIGEP 2010

Organizzazione: Rimini Fiera Spa;
edizione: 31a;
periodicità: annuale;
qualifica: fiera internazionale;
ingresso: riservato agli operatori;
biglietto: 31 euro;
orari: 9.30-18.30, ultimo giorno: 9.30-17.00;
project manager: Gabriella de Girolamo;
info: 0541/744.111;
website: www.sigep.it

Leggi Anche
Scrivi un commento