Sicurezza, Matteoli: «Governo in stato confusionale»

Alleanza Nazionale non voterà la conversione del dl Amato sulla sicurezza reiterato oggi dal Consiglio dei Ministri «Prodi e il governo sono afflitti da stato confusionale perenne,
l’unico auspicio possibile è che sia stata l’ultima seduta di questo consiglio dei ministri. I danni arrecati al Paese già bastano e avanzano» lo dichiara il presidente dei
senatori di Alleanza Nazionale, Altero Matteoli.

«Dopo una seduta fiume -aggiunge- il governo ha partorito una serie di provvedimenti, dal decreto sicurezza alla proroga delle missioni all’estero inserita scandalosamente nel
‘milleproroghe’, condizionati ancora una volta dai ricatti della sinistra radicale, che, come nel caso di Ferrero, ha imposto l’immediata calendarizzazione della riforma della Bossi-Fini
sull’immigrazione. Valuteremo in Parlamento con la dovuta attenzione i decreti legge ma già riteniamo che quello sulla sicurezza, ad esempio, sia una copia peggiore del precedente. Senza
l’accoglimento delle nostre modifiche -conclude Matteoli- non lo voteremo perché inefficace e dannoso per i cittadini».

Leggi Anche
Scrivi un commento