Serralunga D’Alba: Baldo Cappellano ci ha lasciato

Serralunga D’Alba: Baldo Cappellano ci ha lasciato

 

Un vecchio motto inglese dice che: ” i vecchi soldati non muoiono mai, scompaiono lentamente…”.

Questo è quello che abbiamo pensato alla notizia della scomparsa di Baldo Cappellano. ( per inciso la prima intervista in
assoluto di questa jam-rubrica che è Jazz Wine…).

Vedi articolo

E’ un triste febbraio. Ci conoscemmo lo scorso Ottobre, a Siena, durante l’incontro-dibattito tra Franco Ziliani ed Ezio Rivella. Colpivano
subito la sobrietà e lievità delle sue dure affermazioni. Un’atteggiamento che ci confermava il fatto che la vera autorevolezza non grida mai.

Come il vero potere; ma queste sono altre lunghezze d’onda, altre sedi, altre logiche biecamente aziendalistiche…

Dopo Siena ci siamo sentiti diverse volte. Ad esempio non gli andava giu’ l’introduzione del “voto-ponderato” nei Consorzi che considerava
quanto di piu’ anti-democratico ci potesse essere, per non dire di peggio, da inguaribile spirito anarchico quale lui era…

Chiamami prima del prossimo Vinitaly, mi disse, ti farò conoscere alcune miei pensieri…

Ciao Baldo, arrivederci, non addio, perchè sappiamo che prima o poi tornerai a rispondere al telefono…

Gianni “Morgan” Usai ed il combo* di Jazz Wine    (* combo – piccolo gruppo, nel jazz )

 

La redazione e
tutto lo staff di NEWSFOOD.com salutano commossi la dipartita del grande personaggio. Anche noi ti diciamo: arrivederci Baldo, ci mancherai.

redazione@newsfoodcom.wpcomstaging.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento