Sea, puntare al rafforzamento della filiera del camper

Toscana – «La Regione si impegna per sostenere e rafforzare la filiera della camperistica che ha il suo centro in Valdelsa, questo impegno non può che passare da un
innalzamento della produttività e dalla valorizzazione dei marchi presenti sul mercato, la necessità di riorganizzare deve però essere accompagnata da una maggiore
qualità del prodotto e dalla tutela dei lavoratori e dei posti di lavoro».

E’ in questa cornice, delineata dall’assessore all’istruzione, formazione e lavoro Gianfranco Simoncini, che si muovono la Regione e gli enti locali a sostegno delle richieste dei
rappresentanti sindacali aziendali della Sea e delle organizzazioni sindacali provinciali e di categoria, preoccupati per le prospettive aperte dal processo di riorganizzazione dell’azienda. In
particolare l’assessore ha ribadito l’impegno per la salvaguardia dei livelli occupazionali e per il mantenimento di una presenza di qualità della Sea sul territorio toscano.

Oggi l’assessore Simoncini ha incontrato i rappresentanti dei 4 Comuni (Poggibonsi, Barberino Valdelsa, Casole e Colle Valdelsa) e delle Province di Siena e Firenze, interessati dalla
riorganizzazione dell’azienda Sea, che raccoglie nove marchi specializzati nella fabbricazione di camper e nella componentistica legata a questa produzione.

Barbara Cremoncini

Leggi Anche
Scrivi un commento