Se la madre fuma, il figlio è più a rischio comportamenti antisociali

Se la madre fuma, il figlio è più a rischio comportamenti antisociali

Le donne hanno un motivo in più per evitare il fumo. Le madri che in gravidanza amano troppo sigarette ed affini vedono aumentare nettamente il rischio di avere un figlio delinquente.

Questa l’ipotesi sostenuta da una ricerca della Harvard Schhol of Pubblic Health, diretta dalla dottoressa Angela Paradis e pubblicata sul “Journal of Epidemiology and Community Health”.

La dottoressa Paradis ed i suoi collaborazione hanno messo a cofronto le cartelle cliniche di 4000 soggetti (americani da 33 ai 40 anni) con le abitudini delle madri  (specie verso il
tabacco).

Tale sistema di lavoro ha evidenziato come le forti fumatrici (più di 20 sigarette al giorno durante la gravidanza) avessero il 30% in più di avere prole con comportamenti
antisociali (spesso illegali) rispetto alle signore più morigerate. E, spiegano gli esperti, il risultato rimaneva valido eliminando fattori di disturbo come malattie mentali, disagio
familiare e povertà.

Per tentare di spiegare il meccanismo, la dottoressa Paradis ricorda studi precedenti condotti su topi da laboratorio. Tale indagini hanno evidenziato come la nicotina colpisse i cervelli delle
creature, alterando i loro recettori neurotramettitori. E questo, conclude la scienziata, potrebbe favorire le tendenze criminali dei nascituri.

FONTE: Angela D Paradis, Garrett M Fitzmaurice, Karestan C Koenen, Stephen L Buka, “Maternal smoking during pregnancy and criminal offending among adult
offspring”, J Epidemiol Community Health doi:10.1136/jech.2009.095802

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento