Scioperi TIR, Legambiente: “Colpa di una mancanza di politiche nei trasporti. E i pendolari?”

“Non si capisce perché le ragioni degli autotrasportatori, certamente in condizioni di lavoro durissime, debbano però contare più di quelle di 2 milioni di pendolari”. Lo
chiede, provocatoriamente, Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente, intervenendo sullo sciopero che in questi giorni sta paralizzando lo Stivale.

“I pendolari – continua Cogliati Dezza – sono persone che tutti i giorni subiscono disagi per andare a lavorare. Di loro fanno parte una grossissima fetta dei cittadini italiani e, nonostante
ciò, sono scomparsi dalla Finanziaria. La verità è che il potere di ricatto di questa categoria è dovuta alla mancanza di una vera politica dei trasporti: se ci
fosse più rotaia la situazione sarebbe diversa. In Italia, – conclude il presidente di Legambiente – si è andato sempre più consolidando il dominio del trasporto su gomma,
che oggi copre il 90% (escluso il cabotaggio), a scapito di quello ferroviario e marittimo”.

Leggi Anche
Scrivi un commento