San Valentino uguale cena romantica

San Valentino uguale cena romantica

Bei fiori. Musica d’atmosfera. Profumo raffinato ed abbigliamento intrigante. Il tutto a fare da contorno all’evento principale, cioè la cena al ristorante.

Questa la via per festeggiare San Valentino scelta da numerose coppie d’Italia, azione che conferma la tradizione (e aumenta il giro d’affari dei locali del settore).

A renderlo noto una ricerca della Fipe, svolta in collaborazione con Axis Market Research.

Secondo i sondaggisti, si verifica una mediazione tra 3 istanze diverse: la voglia di tradizione, i gusti personali ed i tagli al bilancio portati dalla crisi.

Così, di base, si vuole passare il Giorno degli Innamorati in maniera speciale. Allora, i più stagionati si recano in un loro pubblico, mentre i più giovani puntano a
locali con menù speciali per la ricorrenza. Il tutto cercando di limitare il peso dell’economia.

Per usare le parole di Enrico Stoppani, presidente Fipe: “Sappiamo che la crisi sta cambiando profondamente i modelli di consumo degli italiani, ma dalla ricerca emerge che questo non avviene
in occasione delle tradizionali grandi ricorrenze e che il ristorante dimostra di essere il luogo preferito dove trascorrere i momenti conviviali più belli e significativi”.

Un po’ di cifre. Il tandem Fipe-Axis fa notare come saranno attivi circa 15 milioni di innamorati, che porteranno ad un giro d’affari di 400 milioni di euro. E parlando di soldi, la cavalleria
continua ad esistere: nella maggior parte dei casi, il conto sarà pagato dall’uomo. Parziale eccezione le coppie giovani, che nel 9% divideranno le spese a metà. Spese che si
aggireranno mediamente sui 70 Euro a testa, e complessivamente sui 200 milioni di Euro.

FONTE: Nexta

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento