San Valentino: nella gara dell’amore vince il cannolo siciliano

San Valentino: nella gara dell’amore vince il cannolo siciliano

Il cannolo siciliano è il campione dei cibi afrodisiaci d’Italia. Il dolce della Trinacria, col pistacchio cedro e cioccolato è considerato il miglior viatico per il prossimo San
Valentino.

Questo il risultato di un sondaggio, lanciato dal sito melarossa.it.

Il portale Web si è rivolto ai suoi frequentatori, proponendo loro una rosa di piatti “hot” d’Italia (Nord, Centro e Sud) e chiedendo loro di votare la ricetta più sexy.

Si è così determinata la vittoria del cannolo siciliano, scelto da un votante su quattro. Al secondo posto, due pari-merito: la coppia bucatini all’amatriciana-caciucco alla
livornese (crostacei con prezzemolo, aglio e peperoncino) e gli spaghetti alla norcina (con tartufo nero).

Chiude il podio (7,5% dei voti) lo Sciù napoletano al cioccolato.

Ma il sondaggio dice la sua anche a livello geografico. Ecco allora i protagonisti di San Valentino, ma al Nord: si inizia col risotto alla milanese (per il 7,5% afrodisiaco grazie allo
zafferano) ed il brasato al barolo. Arrivano a ruota il Capriolo in salsa di mirtilli, con mirtilli e bacche di ginepro, e i Tortellini alla zucca, con noce moscata e mostarda mantovana. Per
chiudere, il Gulash Triestino, le Lumache in porchetta e le Alici marinate.

Senza voler rovinare la poesia in tavola, è bene ricordare come, quando si parla di proprietà afrodisiache, la scienza si muove con molta cautela.

Ad esempio, ecco il parere di Gianni Pastore dell’Istituto Ricerca Alimenti e Nutrizione (INRAN): “Il piatto afrodisiaco non esiste, è solo il fattore psicologico quello che conta e la
situazione nella quale viene consumato: oltretutto, i piatti scelti sono troppo pesanti e sconsigliati soprattutto se dopo la cena è previsto un seguito …”

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

www.melarossa.it

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento