Salone del Gusto, arriva la birra da spalmare

Salone del Gusto, arriva la birra da spalmare

Una birra da spalmare. Tra le tante bontà in rampa di lancio al Salone del gusto, ecco il nuovo prodotto, nato dalla collaborazione tra la la Cioccolateria Napoleone di Rieti ed il
Birrificio Alta Quota di Cittareale.

Idea interessante, non certo facile da realizzare. I tentativi del passato erano infatti tutti naufragati, incapaci di trovare un insieme d’ingredienti. A riguardo, il team
cioccolateria-birrificio ha deciso di puntare su un insieme preciso che, riguardo alla birra, prevede l’utilizzo di varietà come Omid e Greta.

Nasce così la birra spalmabile, che i creatori descrivono come “Una gelatina dolce e profumata alla birra con sfumature diverse, un prodotto realizzato in due tipologie, la prima
più delicata e la seconda con un aroma inteso e gusto corposo”. Questa diventa valida come accompagnamento per antipasti e formaggi, assieme ai crostini, oppure come
guarnizione/farcitura per torte e dolci.

La birra spalmabile ha già raccolto il plauso delle autorità locali.

In prima fila, Giancarlo Cipriano, segretario generale della Camera di Commercio di Rieti: “Si tratta di un esempio tangibile dei vantaggi che si generano quando le imprese si mettono in rete.
Vantaggi in termini di economie di scopo e di scala, di condivisione di canali commerciali e di buone prassi. La nostra Camera sta investendo da mesi sulle reti d’impresa ed il contesto
agroalimentare è uno di quelli in cui riteniamo che vi siano enormi potenzialità di sviluppo, con benefici per tutti i soggetti che aderiscono alla rete. Ormai si esce dalla crisi
solo unendosi, mettendo insieme le competenze, cercando nuovi mercati e, come in questo caso, puntando sull’innovazione di prodotto”.

NOTA: l’immagine dell’articolo è presa dal sito giornaledirieti.it

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento