Salama da sugo, al via il procedimento per l’IGP

Salama da sugo, al via il procedimento per l’IGP

La Salama da sugo di Ferrara ha iniziato la strada per il riconoscimento dell’Indicazione Geografica Protetta, IGP.

A darne l’annuncio, enti pubblici e produttori privati, riuniti alla Camera di Commercio di Ferrara. Per l’occasione, si è svolto il pubblico accertamento, passaggio previsto dalla
normativa nazionale: obiettivo, verificare l’adesione dei soggetti presenti al disciplinare proposto.

Tra i politici promotori, Tiberio Rabboni, assessore regionale all’agricoltura. Come ricorda Rabboni, la domanda fu proposta anni fa da alcuni salumici; l’esito positivo del meeting ha mostrato
come “Quando le istituzioni collaborano con imprese ben motivate e determinate è possibile raggiungere risultati importanti. La Regione continuerà il suo impegno a fianco dei
produttori verso il riconoscimento di un prodotto unico, espressione di un territorio altrettanto unico per storia, cultura e tradizioni”.

In sintesi, conclude Rabboni, “Salama da sugo e territorio ferrarese sono sinonimi assoluti”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento