Roma: Nessuno in Italia vuole liberamente coltivare o mangiare prodotti Ogm

Roma – “I cittadini non vogliono mangiare prodotti geneticamente modificati e gli agricoltori non vogliono coltivarli”. Lo afferma in una nota Simona Capogna, dell’esecutivo
nazionale Verdi ambiente e Società (Vas), commentando il fatto che la Germania, dopo aver approvato la coltivazione Ogm sul proprio territorio, sta tornando sui propri passi. “I
sostenitori del biotech – spiega Capogna – ripetono che consumatori e agricoltori liberi di scegliere opterebbero per prodotti geneticamente modificati e invece, ricerche sociali e la
realtà dei fatti dimostrano esattamente il contrario”. I prossimi incontri del Comitato tecnico sulla catena alimentare e la salute animale e i Consigli dei ministri, saranno
cruciali per garantire il diritto dei cittadini ad avere un cibo e un ambiente sano, sottolinea Vas. “Rinnoviamo quindi l’appello alle autorità competenti già sottoscritto
da Vas insieme ad altre organizzazioni affinché l’Italia difenda il futuro dell’agroalimentare, paese che – conclude Capogna – nell’ultimo incontro si è astenuta,
dimostrando di non sapersi assumere il peso delle responsabilità che le competono; ci auguriamo per i prossimi appuntamenti istituzionali in programma, una maggiore coerenza”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento