Progetto Biomed: combattere i parassiti in maniera biologica

Progetto Biomed: combattere i parassiti in maniera biologica

Combattere i parassiti delle piante e dell’agricoltura, ma utilizzando metodi ecocompatibili e rispettosi dell’ecosistema.

Questi i parametri di lavoro del Progetto Biomed, azione
cooperativa tra CNR, Istituto per la Protezione delle Piante ed Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo. Biomed è un progetto triennale finanziato dal Mipaf.

Il Progetto parte da una constatazione: l’agricoltura biologica italiana copre una superficie sempre maggiore, con più di un milione di ettari dedicati. Inoltre, i suoi prodotti coprono
il 10% del mercato e sono rivolti ad una fascia sempre più ampia di consumatori.

E’ perciò necessario che alla crescita quantitativa si affianchi quella qualitativa, da realizzare tramite agenti di controllo biologico e strumenti ecocompatibili di difesa delle
coltivazioni.

Allora, il Progetto inizierà prendendo in esame le colture-base della tradizione mediterranea: pomodoro, carota, patata. Dopodiché, toccherà alle specie forestali
più comuni: noce e castagno in primis, con esemplari particolari Puglia, Lazio e Sicilia.

Tutti saranno oggetto di una batteria di test ed esami per verificare caratteristiche come la valutazione e conservazione della diversità microbica dei terreni coltivati in regime
biologico e l’introduzione di un complesso di microrganismi promotori della crescita attraverso l’uso di fertilizzanti organici.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento