Piemonte: Confagricoltura, va bene il fotovoltaico ma con regole chiare

Piemonte: Confagricoltura, va bene il fotovoltaico ma con regole chiare

Torino – Sfruttare l’energia solare ma evitando il degrado del paesaggio “attraverso regole chiare, definite e condivise”. Lo chiede la Confagricoltura di Torino commentando i limiti
introdotti dal Comune di Carmagnola per l’installazione di pannelli fotovoltaici e per la salvaguardia del terreno agricolo.  

“Da tempo – dice la Confagricoltura – siamo attenti allo sviluppo e allo sfruttamento delle energie alternative, e proprio al fotovoltaico stiamo dedicando una serie di incontri riservati ai
nostri associati, approfondendo gli aspetti tecnici, fiscali, tributari e di gestione degli impianti”.   

“I nostri imprenditori – sostiene il presidente di Confagricoltura Torino, Vittorio Viora – sono favorevoli all’installazione di impianti fotovoltaici su terreni agricoli, poiché possono
rappresentare un’opportunità economicamente valida in relazione alla diversificazione produttiva dell’impresa. Riteniamo però che le autorizzazioni all’installazione di impianti
fotovoltaici debbano soggiacere a una serie di regole, possibilmente definite a livello regionale, o quantomeno provinciale o intercomunale, per evitare il degrado del paesaggio”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento