Per l’estate Travelplan Italia si presenta con due nuovi cataloghi e un nuovo direttore generale

Per l’estate Travelplan Italia si presenta con due nuovi cataloghi e un nuovo direttore generale

A pochi mesi dalla sua comparsa nel nostro paese Travelplan Italia (è una costola della spagnola Globalia) ha presentato alla stampa i due cataloghi per la stagione estiva (uno per
il medio raggio e l’altro per i grandi itinerari) oltre al nuovo direttore generale: il veterano del settore turistico nostrano, Ezio Limonta.

A fare gli onori di casa è calato da Madrid Luis Mata, direttore generale della Divisione TO di Globalia.

In un clima, afoso per la giornata (milanese) ma tranquillo per l’operatore è stato tracciato il percorso fatto dal nuovo operatore italiano che dai primi contatti avuti con 1500 agenzie
di viaggio è arrivato oggi a bel 7200, dimostrato il lavoro certosino svolto dai suoi propagandisti con un significativo ritorno economico che ha contribuito al Gruppo Globalia,
presieduto da Jlian José Hidalgo Acera, di raggiungere lo scorso anno un fatturato di 3.612 milioni di euro con una crescita dell’ 8,5 % rispetto all’anno precedente. Cosa questa molto
importante tenendo conto del clima pesante che sta attraversando l’economia mondiale che risente anche del caro petrolio, che ha fortemente inciso sul trasporto aereo come quello di Air Europa
(fa parte del Gruppo) che comunque ha rinnovato in parte la propria flotta aerea (41 aerei) inserendo nuove destinazioni quali Lima e Miami e una rotta domestica spagnola per l’Asturia. Questo
per non parlare dei pacchetti turistici della Divisione Tour Operator che nel 2010 da 1 300 000 è passato a 100 mila in più.

I due cataloghi della stagione estiva che sta per iniziare sono così suddivisi: il primo è Spagna Mare, l’altro è Mete lontane con New York, Orlando, Miami, Repubblica
Domenicana, Cuba, Messico, Venezuela, Brasile, Perù e Argentina.

Non resta che l’imbarazzo della scelta con la particolarità che mentre per il mare spagnolo il turista può trovare più conveniente utilizzare i voli charter (con partenze
da Malpensa, Fumicino, Bologna, Verona e Venezia) alle quali sono da aggiungere i voli di linea da Linate, Fiumicino e Venezia, per le mete lontane viene consigliata, in un certo senso anche
sotto il profilo economico, la linea in quanto permette di fare la vacanza non a date fisse ma a piacimento in ricettivi di buon livello a scelta e facenti per buona parte di Be Live Hotel
& Resorts del Grppo Globalia.

Una cosa importante, oltre alle solite facilitazioni, contenute nei due cataloghi dove sono riportate anche le escursioni da fare in loco, è il fatto, pur avendo l’assicurazione per
rinunce e necessità sanitarie incluse nella quota del viaggio, non viene richiesta quella d’iscrizione.

E’ bene ricordare che per le destinazioni lontane dall’Italia si deve raggiunge Madrid dove c’è l’hub di Air Europe e dalla quale partono gli aerei per il Brasile e il resto. Forse
sarà anche un’occasione per inserire la bella capitale spagnola nel proprio viaggio soggiornando magari in una struttura del Gruppo.

Ezio Limonta, il novo direttore generale di Travelplan Italia, come abbiamo detto, ha alle spalle una lunga carriera iniziata nell’organizzazione turistica della Cisl per arrivare, dopo Teorema
e il Ventaglio, all’ Alpitur con l’incarico di Direttore Sviluppo Web e e-commerce. La sua presenza è un segnale forte per il rafforzamento del nuovo T.O.

Informazioni:
www.travelplanitalia.it

Bruno Breschi
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento