Pausa pranzo a km 0

Pausa pranzo a km 0

Le abbondanti piogge di questi giorni hanno costretto gli organizzatori a spostare la pausa pranzo a km. 0, realizzata grazie alla collaborazione tra Whirlpool e Varese da
Gustare, dall’incantevole oasi naturalistica della Palude Brabbia all’Auditorium nella sede di Comerio dell’azienda produttrice di elettrodomestici bianchi.   Nella sala allestita per
l’occasione, 85 studenti del Master Internazionale dell’Università Bocconi di Milano hanno così potuto entrare ugualmente in contatto con un’importante aspetto del nostro
territorio: la produzione dei prodotti tipici, attività che unisce gli aspetti di riscoperta e conservazione delle tradizioni locali, a quello più recente del consumo “in loco” – a
Km. 0, appunto.

Scopo di questa iniziativa, offrire ai partecipanti, futuri manager internazionali in visita agli stabilimenti della Whirlpool, la possibilità di entrare in contatto con i temi della
sostenibilità ambientale e dell’ “impatto zero”. Gli studenti, molti dei quali di differenti nazionalità, hanno ricevuto in omaggio una shopping bag “Varese da Gustare”
che Whirlpool ha provveduto a riempire con una colazione al sacco “tipica”. Un modo per gustare e per ricordare, una volta tornati nei loro paesi d’origine, la provincia di Varese e le
sue molteplici particolarità.     Varese da Gustare “Varese da Gustare” è un progetto realizzato con la partecipazione della Provincia di Varese, della Camera di Commercio
di Varese e con il contributo della Direzione generale agricoltura della Regione Lombardia.

In questi anni “Varese da Gustare” ha portato avanti una campagna di comunicazione e di informazione sui prodotti tipici varesini attraverso la produzione, la realizzazione e la diffusione di
materiale informativo e promozionale o prendendo parte a manifestazioni, fiere ed eventi di importanza regionale. “Varese da Gustare” è stato costituito originariamente dal Consorzio
Salame Prealpino Varesino, dal Consorzio Qualità Miele Varesino, dalla Cooperativa Agricola Latte Varese, dal Consorzio per la Tutela della Formaggella del Luinese ai quali, recentemente,
si è unita l’associazione Vini Varesini, che raggruppa le cantine che hanno ottenuto la denominazione Igt “Vino dei Ronchi Varesini”, e l’Associazione Asparago di Cantello, cui aderiscono
produttori locali del pregiato ortaggio. Ma l’obiettivo è quello di crescere ancora.

Per ulteriori informazioni:
Varese da Gustare
www.varesedagustare.it
info@varesedagustare.it
https://www.facebook.com/#/pages/Varese-da-Gustare/133821066702?ref=ts

Leggi Anche
Scrivi un commento