Pasquale Lorusso nuova guida di Confindustria Basilicata

Pasquale Lorusso nuova guida di Confindustria Basilicata

Previste nuove strategie di mercato per le imprese lucane
L’MPRENDITORE ALTAMURANO PASQUALE LORUSSO  ALLA PLANCIA DI COMANDO DI  CONFINDUSTRIA BASILICATA PER IL 2016-2020.
Giovanni Mercadante

Nuovo Presidente di Confindustria Basilicata è Pasquale Lorusso, imprenditore altamurano, nominato  con un consenso quasi all’unisono dalla base associativa il 9 giugno 2016.   Senz’altro una scelta lungimirante.  Questo figlio della Regina della Murgia da oltre  un  mese si vede alla plancia di comando del sistema imprenditoriale lucano per il mandato 2016-20.

Pasquale Lorusso

Pasquale Lorusso

Chi è Pasquale Lorusso? 54 anni, nato ad Altamura, dove, sposato e padre di tre figlie, vive con la sua famiglia. La sua azienda, BAWER, ubicata nella zona industriale di Jesce in territorio di Matera, specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di componenti ed accessori in acciaio, è leader mondiale nel settore automotive per gli allestimenti dei veicoli industriali. Durante la crisi economica del 2008-2009 punta a diversificare la produzione individuando  due nuovi settori: medicale e museale per rilanciare l’economia non solo della propria impresa ma anche quella territoriale.
Medical, progetta e realizza arredi e sistemi modulari per gli ambienti sanitari e a contaminazione batterica controllata come blocchi operatori, camere bianche, laboratori e aziende chimiche farmaceutiche, ovvero  soluzioni studiate per l’ottimizzazione e la gestione degli spazi del settore sanitario;

Stabilimento Bawer

Stabilimento Bawer

Museum, impegnata nella conservazione e nella esposizione del patrimonio culturale attraverso la progettazione e la realizzazione di allestimenti e percorsi museali.
Con un organico di 100 dipendenti, gli stabilimenti aziendali sono caratterizzati da un elevato contenuto tecnologico con macchinari robotizzati ed automatizzati.
La  dislocazione  in territorio lucano è maturata a suo tempo per mancanza di un piano regolatore che facilitasse  le imprese altamurane di dotarsi di strutture idonee alle proprie esigenze. E come lui stesso ama definirsi, è altamurano di nascita, ma materano d’adozione.

La sua nomina a Presidente di Confindustria Basilicata è avvenuta alla scadenza naturale del past presidente Michele Somma, il quale durante il suo mandato non solo ha accresciuto la base associativa, ma ha contribuito in modo costruttivo ed operativo alle questioni che riguardano l’economia regionale.

 

Allestimento sala operatoria – BAWER S.p.A

Allestimento sala operatoria – BAWER S.p.A

Il profilo imprenditoriale di Pasquale Lorusso è qualificato da un percorso di crescita professionale che lo vede impegnato come una delle personalità di maggiore spicco nel panorama imprenditoriale lucano e pugliese. Un percorso di conoscenze e di relazioni ulteriormente ampliato nel corso della sua esperienza in Confindustria Basilicata, dove ha ricoperto dapprima il ruolo di Presidente Vicario, successivamente di Vice Presidente con delega al Credito, Finanza e Internazionalizzazione, sino a ricoprire l’attuale carica di Presidente.
Come  neo Presidente, Pasquale Lorusso  pone grande attenzione ai temi del credito, in virtù di una lunga esperienza maturata nella relazione con il sistema bancario nazionale ed internazionale, considerato sempre come “partner” insostituibile per il mondo imprenditoriale.
Vincenzo Boccia, Presidente della Confindustria nazionale, ha salutato positivamente la sua nomina condividendo anche il motto che è stato forgiato per l’occasione: ”Confidare per crescere”. I profondi mutamenti  in atto, dalla crisi che ha travolto l’economia e il mondo del lavoro, sono elementi di approfondimento  per studiare nuove strategie di mercato per una maggiore spinta propulsiva alla crescita socio-economica.

La fiducia, chiosa Pasquale Lorusso, genera cooperazione e apre le porte allo sviluppo di idee, all’innovazione e alla valorizzazione delle diversità, ma nello stesso tempo ha ricordato al Presidente Boccia che “alle banche  vogliamo strappare una promessa. Quella di tornare dentro le imprese a parlare con gli imprenditori. Nei capannoni, non negli uffici, dove si può vedere quello che si produce, come viene prodotto e quali le persone che contribuiscono a produrre il Made in Italy”.
Un altro slogan che è stato coniato durante la sua nomina è “Dare per crescere”. Gli imprenditori sono fermamente convinti del ruolo sociale che riveste l’impresa per generare occupazione, benessere e crescita economica.
Il Presidente Pasquale Lorusso chiede la collaborazione di chi opera nel mondo della comunicazione e dell’informazione a sostenere i valori del “fare impresa”. Puglia e Basilicata sono state interessate dal ciclone mediatico nazionale che ha finito per rafforzare il sentimento “anti-impresa”, con effetti devastanti sul piano reputazionale. E’ necessario contrastarlo con determinazione per rendere più credibili le aziende sia a livello nazionale che internazionale.

Giovanni Mercadante
per Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento