OCSE: Italia maglia nera della produttività nel 2001-2006

Italia maglia nera tra i maggiori Paesi industrializzati per la produttività, è quanto emerge dalle statistiche diffuse oggi dall’Ocse nel «Factbook 2008».

La Penisola risulta all’ultimo posto per la crescita della produttività del lavoro (Pil per ora lavorata) che e’ stata praticamente nulla («inferiore allo 0,5%«) nel periodo
2001-2006. La situazione mostra miglioramenti nel 2006 ( 1%) rispetto agli anni precedenti (dal -1,2% del 2002 al 0,4% del 2005), ma l’Italia resta ben al di sotto della media Ocse ( 1,4%) e
dell’Europa a 15 ( 1,7%), per non parlare del 5,2% segnato dalla Repubblica Slovacca e del 3,4% di Corea e Ungheria.

Prendendo in considerazione la cosiddetta «produttività multifattoriale» (che include fattori quali l’innovazione tecnologica e organizzativa), l’Italia accusa addirittura
una flessione media dello 0,5% nel 2001-2006, confermandosi fanalino di coda.

Leggi Anche
Scrivi un commento