FMI taglia PIL Italia a 0,3%

Il Fondo monetario internazionale taglia drasticamente le prospettive di crescita economica italiane per il 2008: l’incremento del Pil, spiega una fonte, non supererà lo 0,3% a fine
anno, il dato, che sarà ufficializzato nel Rapporto economico globale mercoledì prossimo e’ dell’1% inferiore alle stime di ottobre, ma e’ anche la metà rispetto allo 0,6%
che lo stesso Fmi riteneva raggiungibile ancora all’inizio di marzo in un documento riservato.

Secca riduzione anche per la zona dell’euro. Il prodotto, rivela la stessa fonte, registrerà un aumento inferiore all’1,3%, a fronte dell’1,8% stimato a gennaio. Nei
giorni scorsi sono uscite indiscrezioni anche sulla crescita globale, che si fermerà al 3,7%, e su quella statunitense, che non dovrebbe andare oltre lo 0,5% a fine 2008 e allo 0,6% nel
2009. Uno studio preliminare al Rapporto economico globale afferma che c’e’ una possibilita’ su quattro di una recessione globale e definisce quella dei mutui subprime la peggior crisi
finanziaria dai tempi della Grande depressione.

Leggi Anche
Scrivi un commento