Nel 2014 la prima fiera del packaging nell’Est-Africa, un successo per il sistema fieristico italiano

Nel 2014 la prima fiera del packaging nell’Est-Africa, un successo per il sistema fieristico italiano

Una manifestazione internazionale organizzata da italiani, dedicata al packaging in Africa, per accogliere le richieste di popolazioni che vedono nel progresso di questo settore una importante
premessa per il proprio sviluppo. L’annuncio è stato dato dal Segretario Generale della East African Community, Richard Sezibera, a conclusione della Conferenza Internazionale Enhancing
Food Safety and Food Security in Africa che si è tenuta nell’ambito di IPACK-IMA, manifestazione dedicata alle macchine per processo e packaging, a fieramilano fino a domani.
Ipack-Ima, insieme a UNIDO (rappresentata alla Conferenza dal Direttore Generale Kandeh Yumkella), e alla East African Community daranno vita alla prima fiera del
packaging e del processo agroalimentare nell’Africa dell’Est, fra due anni, nel 2014
.

“Questa manifestazione dedicata al processo e al packaging, la prima nell’Africa sub-sahariana, promuoverà la strategia e la politica industriale dell’Est Africa” afferma Richard Sezibera,
Segretario Generale dell’East African Community, che ha accolto con grande favore la partnership tra Ipack-Ima e UNIDO riguardo questa importante iniziativa.

In questo continente noi italiani abbiamo a portata di mano la straordinaria opportunità di creare una sinergia utile tanto a quelle popolazioni quanto ai nostri
produttori – commenta Guido Corbella, amministratore delegato di Ipack-Ima Spa – Potremo così offrire all’Italia una grande
possibilità di sviluppo nel mercato globale, inserendoci per primi nel continente africano e  coniugando insieme progresso tecnologico e sostenibilità. Sono fiducioso, i
risultati di questa Conferenza Internazionale e, più in generale, i segnali che salgono dal nostro settore, mostrano che siamo sulla strada giusta. Food safety e food
security
sono temi delicati ed attualissimi – conclude Corbella -, a tutela dei quali la fiera IPACK-IMA si sta affermando con sempre maggiore autorevolezza in prospettiva
dell’EXPO 2015
“.

L’Africa rappresenta un’opportunità straordinaria, ha grandi potenzialità di crescita oltre che grandi  risorse, molte delle quali vanno però sprecate: è il caso
dei raccolti, dei quali fino al 50% viene perduto per problemi legati alla conservazione dei prodotti coltivati. Per questo, le attrezzature offerte dall’industria rappresentata da IPACK-IMA
diventano fondamentali per consentire un progresso e uno sviluppo concreto in quel continente, dove è presente il 60% della terra coltivabile a livello mondiale, e dunque una
enorme potenzialità di ricchezza per le popolazioni locali. All’Africa occorrono cooperazione, cultura tecnologica ed attrezzature. La strategia messa in pista dal 2009 da Ipack-Ima
Spa va esattamente in questa direzione: il prossimo anno si terrà nell’area della Comunità est-africana un convegno internazionale sulla food
safety
. Dodici mesi dopo avrà luogo la fiera, per portare direttamente nelle aree d’impiego le tecnologie più idonee ad esaltare il grande potenziale
produttivo dell’Africa.

Leggi Anche
Scrivi un commento