Nasce a Longarone la prima scuola del gelato artigianale veneto

Nasce a Longarone la prima scuola del gelato artigianale veneto

La prima scuola in Veneto per formare gelatieri artigianali. E’ quello che accade a Longarone, iniziativa nata grazie a Confartigianato, Longarone Fiere e Centro Consorzi.

Secondo le stime di settore, il Veneto è dietro solo alla Lombardia come numero di gelaterie artigianali: nelle sue terre, si contano 3512 esercizi, che occupano 8837 addetti.

Inoltre, l’arte del gelato artigianale veneto ha radici antiche e prestigiose: nel passato, i maestri emigrarono per sfuggire alla miseria, stabilendosi in Austria e Germania.

Allora, la scuola di Longarone vuole raggiungere un doppio obiettivo.

In primis, stimolare l’occupazione, aiutando gli adulti già nel mondo del lavoro quanto i giovani in cerca di prima occupazione.

Inoltre, si vuole preservare lo stile locale del gelato artigianale, ricchezza non solo monetaria.

L’istituto di Longarone ha raccolto il plauso del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.

Secondo Zaia, “Questa iniziativa di Confartigianato Veneto, Longarone Fiere e Centro Consorzi costituisce un segnale significativo di come sia possibile costruire un futuro migliore sostenendo
e valorizzando un’identità produttiva che è simbolo qualificante di un territorio nel mondo. Che i nostri gelatieri esprimano un’arte produttiva unica al mondo non è un
mistero per nessuno, ma proprio per questo è vitale che la loro esperienza possa essere tramandata ai giovani in modo organizzato e professionale come accadrà con la nascente
scuola di Longarone. Credere nel proprio territorio e nella sua identità produttiva, è una scelta lungimirante e vincente, che oggi si esplica in un progetto di formazione
formulato in maniera attenta e professionale”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento