Milano: al ristorante senza volante

Milano: al ristorante senza volante

Attilio Scotti:
L’abbassamento del tasso alcolemico consentito a chi guida è diventato un vero e proprio ostacolo per chi desidera passare una bella serata fuori casa, ma si sente costretto a rinunciare
per paura delle pesanti sanzioni.
Le nuove leggi non colpiscono solo chi vuole rilassarsi e divertirsi in compagnia, ma anche i ristoratori.
A Milano  c’è una novità, un’opportunità che permetterà a chiunque di divertirsi chiudendo la cena in bellezza, assaggiando un’ottima Grappa, il tutto
lasciando comodamente a casa la propria patente e la propria auto.

Stiamo parlando della nuova iniziativa Al Ristorante Senza Volante pensata dalle Distillerie Francoli.
Come funziona?
Semplice.
Le Distillerie Francoli forniscono ai ristoratori che acquistano le proprie Grappe alcuni Buoni per il Taxi che, a loro volta, verranno omaggiati ai clienti che consumeranno una Grappa del
proprio assortimento.
Tornare a casa sarà così molto più semplice, il cliente non dovrà fare altro che presentare il buono a uno dei TaxiBlu convenzionati, che sconterà
l’importo sul costo totale del tragitto.

L’iniziativa, presentata a Milano durante l’ultima edizione di Identità Golose, e già sperimentata presso alcuni ristoranti della città, ha incontrato il favore di
clienti e ristoratori che hanno potuto proporre con maggiore serenità la degustazione di una buona Grappa.

Una proposta concreta che mira anche a promuovere l’utilizzo dei mezzi pubblici, i taxi in particolare, come alternativa all’utilizzo dell’auto privata per andare e tornare dal
ristorante.
Finalmente gustare una ottima Grappa sarà di nuovo sinonimo di piacere e di momenti di benessere trascorsi in compagnia.

Attilio Scotti
Enogastronomade

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento