FREE REAL TIME DAILY NEWS

Mielizia, il primo spot Tv La protesta dei bambini dà voce alla Green Generation

Mielizia, il primo spot Tv La protesta dei bambini dà voce alla Green Generation

By Tiziana

Oggi hanno da pochi mesi fino a 11 anni di età, in Italia sono poco più di 5 milioniSono i bambini dell’Alpha Generation: i loro genitori sono i Millenials (nati tra il 1981 e il 1996), ma anche una parte della Gen X (1965 – 1980). Ma quale sarà il futuro immaginato da questa generazione di nativi digitali? Come percepiscono la situazione del Pianeta? Come si muovono rispetto a queste tematiche? Infine, ultimo non per importanza, come vivono il tema api? Quale la relazione con il tema ambientale? 
 
La Survey “Alpha Generation e Sostenibilità” realizzata da Tips Ricerche e commissionata da Mielizia, vera e unica filiera di mieli biologici e convenzionali italiani, analizza l’orientamento dei bambini proprio su questi temi, mettendo in luce una generazione digital bornmultitasking e multisfaccettatapragmatica e coraggiosa, desiderosa di conoscere, che ama il pianeta, ha fiducia nella scienza e predilige comportamenti sostenibili e “virtuosi”. 
 
Un’esigenza di salvaguardia della natura come espressione di coscienza ecologica, confermata dai risultati della Ricerca: l’87% dei bambini intervistati (che sale al 93% dei 9-11enni) esprime allarme per lo stato di salute della TerraMa se il 31% è preoccupato per la situazione in cui versa il nostro Pianeta, il 45% dichiara di volersi impegnare per cambiare le cose e si sente fiero perché sente di comportarsi “nel modo giusto”.L’inquinamento di oceani, mari, laghi e fiumi, è il killer silenzioso di gran lunga più segnalato tra quelli che affliggono il globo (il 71% del campione): seguono l’eccesso di rifiuti abbandonati, il riscaldamento globale, l’abuso della plastica, la scarsa cura dell’ambiente e il clima impazzito.Da sottolineare che il 42% (45% femmine e 48% 6-8 anni) rileva anche il percolo di estinzione delle api. 
 
Come si comportano rispetto a queste problematiche le famiglie della Generazione Alpha? A giudicare dalle risposte dei bambini, sembrerebbero molto attive: ben 7 è il numero medio delle azioni citate tra quelle suggerite. Spiccano la raccolta differenziata (85%), evitare sprechi (82%), limitare l’uso della plastica (79%), un’alimentazione “virtuosa” (64%) e gli spostamenti green (38%) 
A chi il merito? Spesso sono proprio i bambini a promuovere questi comportamenti virtuosi, se consideriamo che il 78% del panel si dichiara propulsore del cambiamento familiare. Tutto questo senza dimenticare che dai bambini emerge, al contempo, una certa delusione sul comportamento degli adulti rispetto alla cura del pianeta: il 46% giudica inefficaci i loro sforzi e il 47% critica la loro condotta. 
 
Non stupisce, dunque, che i kids si considerino la generazione più orientata al cambiamento: il 48% del campione sottolinea che sono proprio loro a essere i più attenti all’ambiente. Solo il 13% segnala gli anziani/nonni e l’11% i genitori. Emerge anche un vero e proprio spirito di squadra: il 58% del target si dichiara più attento degli adulti alla salvaguardia del pianeta ed è convinto che i bambini uniti potranno salvarlo. Tanto che il 50% ritiene che la terra sarà migliore grazie all’impegno delle nuove generazioni.  
 
Ottimismo, insomma, non disgiunto peraltro da qualche riflessione critica: i bambini credono nel valore dell’informazione, ma uno su quattro considera non sufficiente quella che riguarda la salvaguardia del pianeta.  
 
E le api? Il 91% degli intervistati ne riconosce l’importanza per il benessere della Terra, mettendo al primo posto il loro contributo all’impollinazione e quindi alla maggior vitalità delle piante. Solo il 9% del target ritiene che la loro scomparsa non comporterebbe alcun danno per il Pianeta. Non a caso, il 96% cita almeno uno tra i diversi fattori che mettono in pericolo il benessere delle api: l’uso di pesticidi e insetticidi (62%), l’inquinamento (57%) e i cambiamenti climatici (40%) sono i più segnalati. Un altro tema importante evidenziato dai bambini è l’inadeguatezza delle informazioni sulle api (il 56% le considera inadeguate e il 28% non corrette). 
 
Grande è l’interesse della Gen Alpha per le iniziative a sostegno dei preziosi insetti: i bambini desiderano conoscere questo mondo in maniera attiva e, in questo senso, la scuola e i social possono giocare un ruolo centrale. Dal canto loro, gli apicoltori sono visti come figure positive, veri eroi del mondo delle api. Quanto al consumo di miele, ben il 93% del campione ne verifica il consumo all’interno della propria famiglia: è molto incoraggiante constatare che il 69% segnala che a consumarlo sono proprio gli intervistati, che giudicano il miele elemento fondamentale per un’alimentazione sana e biologica. E quindi sostenibile. 
 
Il Rapporto sulla “Generazione Alpha e Sostenibilità” condotto da Tips Ricerche si inserisce tra le iniziative a supporto del lancio di giovedì 14 ottobre 2021 del primo spot Tv (formati 45”; 30”; 15”; 10”) di Mielizia dal titolo “La protesta dei Bambini”, che ha per protagonisti proprio la cosiddetta Green Generation e la loro voglia di verità. Una verità che ci chiede risposte: sull’ambiente, il futuro delle api, la biodiversità. Ma soprattutto ci interroga sulle nostre responsabilità collettive. 
 
Lo spot Mielizia segna quindi di fatto una vera e propria presa di posizione attivista del marchio contro il Climate Change, oltre a tradursi in impegno attivo nei confronti delle generazioni future. Un impegno ancor più denso di significato eco-centrico, se si pensa che si pone a ridosso della Cop26, la conferenza mondiale dell’ONU sui cambiamenti climatici in programma a Glasgow dal 1 al 12 di novembre 2021.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: