MES e Coronavirus… Europa a due facce: perchè il MES è così urgente?

MES e Coronavirus… Europa a due facce: perchè il MES è così urgente?

 

Milano, 10 marzo 2020
EUROPA GIANO BIFRONTE DUE UNITA’ DI MISURA PER IL MES E PER IL CORONOVIRUS – OBIETTIVO SEMPRE L’ITALIA E’ GIUSTO ?
Europa: antidoto al virus o alla burocrazia del palazzo
Antidiplomazia o antieuropa: perché in piena crisi umanitaria bisogna approvare all’unanimità il trattato MES?
L’ultima bozza MES è stata emendata: sono state accolte le richieste del governo Conte Uno?
Una Europa ascolta finalmente l’Italia. Una altra Europa rema contro: da che parte sta… chi?  
Ho appena letto due cose che mi lasciano esterrefatto, all’opposto: in modo negativo e inquieto per gli slogan e hashtag di blogger, influencer e navigatori senza scrupoli sul web che dichiarano pubblicamente #iononstoacasa oppure #iononrinuncioalbar e dall’altro finalmente la signora Merkel ufficialmente loda il lavoro e  l’impegno dell’Italia contro il coronavirus anche in forma collettiva, di baluardo e di esempio per tutta Europa.
Chi ha dato #alluntore italiano in questi 20 giorni ora si accorge che una infezione virale – come hanno detto subito i bravi medici italiani e non quelli che si sono nascosti negli ambulatori e in altri reparti – non ha confini geografici e amministrativi e che si diffonde al di là di un unico focolare o paziente zero.
Certo sospendere Schengen da subito non sarebbe stato male: avere il coraggio di azioni impopolare in momenti catastrofici. Il fatto che in Cina obbligassero a costruire un ospedale da 10.000 posti letti in 10 giorni non ha fatto alzare le antenne a nessuno? Esempi di virus vaganti nel mondo, più o meno potenti, dal 2002 ne abbiamo già avuti!
Non grido a nessun complotto, non esiste, ma nello stesso tempo andrebbero reclusi subito tutto coloro che speculano, accusano, colpevolizzano, danno all’untore senza alcuna conoscenza.
L’Europa non è solo Bce, moneta unica, assicurazioni, stipendi, burocrazia… dove è finita la solidarietà economica, sociale dei padri fondatori? Forse l’Italia è troppo in prima linea su tanti fattori? Forse l’Europa vuole guardare anche verso Sud e non solo verso Nord?
Le problematiche, tutte, dal 2001 stanno arrivando dal sud Europa non dal Nord, questo indipendentemente dai paesi belli o bravi, ricchi o poveri. La Fondazione dell’Europa e il trattato di Roma non fa queste differenze! Dall’altro lato essere a tutti costi #controcoronavirus non appare, oggi, una scelta da condividere, da propugnare.
Il Governo Conte è stato titubante, lento, poco reattivo, non ha ascoltato, presuntuoso…glielo faremo presente, dopo che tutto è finito, perché tutto finisce sicuramente. E’ il quando e il come che mi allarma, soprattutto perché se l’Italia è nella cacca completa checche ne dica qualche #infantileinfluencer, anche gli altri paesi europei fra 10-15 giorni voglio vedere come sono messi.

Da Iran e Africa notizie allarmanti

Da Iran e Africa le notizie sono allarmanti: senza barriere alte, chiusura di tutto, isolazionismo totale, nessun rapporto umano… non si risolve nulla, e soprattutto in tempi ragionevoli. Eccetto la Svizzera: nessuna restrizione a movimenti di persone, nessun esercizio chiuso, nessun obbligo sanitario a nessun svizzero o straniero, ma… blocco totale di tutte le merci, pacchi, bottiglie e raccomandate provenienti dall’Italia tramite Ups-Tnt con la scusa: pacco non conforme!

Il 2 giugno 2020, festa della Repubblica, saremo fuori pericolo?

Ma la politica Italiana conta qualcosa nelle stanze del potere del palazzo di Bruxelles? Credono che spostare ogni 15 giorni la plenaria e 5000 persone (non vi dico il costo reale fisso di ogni plenaria parlamentare perché qualcuno potrebbe veramente incavolarsi) da Bruxelles a Strasburgo sia una cosa saggia con il #coronavirus?

MES = Meccanismo Europeo di Stabilità  verrà approvato il 16 marzo 2020

Intanto “dentro il palazzo” il MES = Meccanismo Europeo di Stabilità  verrà approvato il 16 marzo 2020: da chi? Dove? Come? si apprende che verrà licenziato nella forma prestabilita senza accogliere nessuna richiesta italiana! Solidarietà coronavirus e fregatura Mes.

E’ davvero un assurdo che gli euro-burocrati – in un momento del genere – propongano l’urgenza della approvazione di un trattato strategico che addirittura prevede l’ unanimità della votazione: appare sempre più un trattato pilotato, salva banche tedesche dice qualcuno.

Contemporaneamente per motivi non ben chiari sono state bloccate le esportazioni-spedizioni in Italia delle macchine di aiuto-respiratorio e di mascherine: possibile accettare un comportamento del genere senza porre sul tavolo delle altre perentorie condizioni.

Ma il presidente della Commissione  e il commissario lettone-polacco della stabilità finanziaria hanno ben presente che cosa è una infezione virale respiratoria che non attacca le cose ma le persone. Verrebbe da dire che forse il coronavirus ha “influenzato” più la finanza europea e i vertici della finanza al punto che anche lo spread è stato contagiato!

Tutta Europa è in una fase straordinaria: non si chiede neanche l’approvazione di un trattato con i membri del Consiglio d’Europa che si vedono e sentono via skype. Forse è una ulteriore prova di quanto contino gli euroburocrati più dei politici eletti dagli europei?  Non voglio dare ragione o torto a nessuno: ma è possibile avere una Europa più trasparente, più coesa e meno rigida, astratta, inumana?

Giampietro Comolli
Newsfood.com
© Riproduzione Riservata

Giampietro Comolli
Economista Agronomo Enologo Giornalista
Libero Docente Distretti Produttivi-Turistici

Mob +393496575297

Editorialista Newsfood.com
Economia, Food&Beverage, Gusturismo
Curatore Rubrica Discovering in libertà
Curatore Rubrica Assaggi in libertà

Redazione Newsfood.com
Contatti

 

Leggi Anche
Scrivi un commento