Mercato di via Andrea Doria, 3 milioni per gli ultimi lavori

Roma – Completamento entro luglio dei lavori di ristrutturazione del mercato in via Andrea Doria, nomina dei membri del Consiglio di Amministrazione di Roma Entrate
spa, e conferma dell’impegno dell’Amministrazione comunale in favore della Fondazione «Gabriele Sandri» e della Fondazione «Museo della Shoah – Onlus» è
questo l’oggetto di alcune delle delibere approvate oggi dal Commissario straordinario, Prefetto Mario Morcone.

Per il nuovo mercato di via Andrea Doria il Comune di Roma ha stanziato 3 milioni che serviranno a completare il progetto entro il prossimo mese di luglio, con l’installazione
di un impianto di climatizzazione, la realizzazione di vetrate per l’areazione e l’illuminazione naturale del plateatico, il trasferimento dei banchi nella nuova area e il ripristino di via
Andrea Doria. Il finanziamento dell’Amministrazione comunale si aggiunge ai 40 milioni già messi a disposizione da una società di progetto privata, la Nuovo Mercato Andrea
Doria, nel quadro di una operazione di project financing. Con tali risorse sono stati interamente realizzati i lavori di costruzione del parcheggio interrato (3 piani per
complessivi 761 posti auto, di cui 342 a rotazione e 419 destinati a box privati), della piattaforma mercatale per 276 banchi, e della piazza sovrastante con un’estensione di 6.000 metri
quadri.

Un ulteriore provvedimento firmato oggi dal Commissario straordinario ha modificato lo Statuto di Roma Entrate spa, la società in house incaricata della
gestione delle entrate dell’Amministrazione Comunale, che dopo due anni di positivo affidamento ad un amministratore unico, si trasforma in società guidata da un CdA. Presidente è
stato nominato Francesco Lopomo, già Ragioniere generale del Comune di Roma; a lui si affiancano Andrea Ferri, già amministratore unico della stessa Roma Entrate spa, nella
funzione di amministratore delegato e Giacomo Vizzani, economista d’impresa.

Infine, il Commissario straordinario ha ratificato la decisione del Comune di Roma di contribuire quale socio fondatore alla costituzione della Fondazione Gabriele Sandri e della
Fondazione Museo della Shoah.

«Quello di Via Andrea Doria è uno dei mercati più grandi di Roma, situato in un’area ad alta densità abitativa e grande interesse commerciale – spiega il Commissario
Mario Morcone – . Le integrazioni al progetto iniziale, cui oggi si è garantita copertura finanziaria, erano state richieste dagli esercenti e accrescono la qualità tecnologica e
ambientale di questo importante progetto. Con la ratifica delle Fondazioni abbiamo voluto confermare l’impegno della città a favore della preservazione della memoria, passata e recente.
Infine, con la costituzione del nuovo organo di governance di Roma Entrate, abbiamo consolidato la struttura della società che presidia una funzione strategica essenziale per
l’Amministrazione, affidandola, inoltre, alla guida di un uomo di grande esperienza, sensibilità ed equilibrio, come il dottor Lopomo».

Leggi Anche
Scrivi un commento