Medaglia d’oro alla Casatella Trevigiana DOP al Caseus Veneti

Medaglia d’oro alla Casatella Trevigiana DOP al Caseus Veneti

Toniolo Casearia Spa, azienda di Borso del Grappa, Treviso, attiva da più di 50 anni nel settore lattiero caseario, ha vinto la medaglia d’oro con la sua Casatella Trevigiana DOP al
Caseus Veneti, il prestigioso concorso che seleziona le eccellenze casearie di tutto il Veneto.

Toniolo Casearia si è distinta tra i 68 produttori e i 344 formaggi in gara, vincendo anche 2 argenti con l’Asiago DOP mezzano e il Pincion(categoria formaggi a pasta semi dura) e 2
bronzi con l’Asiago DOP d’allevo vecchioe il suo Cuor di Fieno(categoria formaggi aromatizzati).

I riconoscimenti confermo il primato della qualità nella produzione di formaggi della Toniolo, sia nei prodotti tipici per eccellenza (Casatella e Asiago), sia nei prodotti più
elaborati e complessi (formaggi aromatizzati e affinati).

“Il nostro grande impegno è stato premiato anche quest’anno” dichiara soddisfatto Mauro Toniolo, Amministratore Delegato dell’azienda di famiglia”vincere la medaglia d’oro con la
Casatella Trevigiana DOP è per me una grandissima soddisfazione, dopo gli anni trascorsi alla presidenza del suo consorzio di tutela. Ho sempre creduto e promosso questo prodotto e
questa medaglia premia tanti sforzi e sacrifici. L’argento con l’Asiago DOP Mezzano e il bronzo con l’Asiago DOP d’Allevo sono riconoscimenti al lavoro svolto da mio padre e ai segreti
trasmessi di generazione in generazione in famiglia. Il Cuor di Fieno e il Pincion premiano la squadra dei miei collaboratori, ferventi innovatori e profondi conoscitori dell’arte casearia.”

Caseus Veneti, giunto alla quinta edizione, è andato in scena sabato 3 e domenica 4 ottobre a Villa Emo a Fanzolo di Vedelago. La cerimonia di inaugurazione e premiazione si è
svolta alla presenza del Ministro Zaia, che ha consegnato le medaglie a Mauro Toniolo, Amministratore Delegato della Toniolo Casearia.

Nata come Toniolo Caseria Spa nel 1960, l’azienda affonda le sue radici nelle due generazioni precedenti dei Toniolo, famiglia di casari della Pedemontana veneta. Forte della passione e della
tradizione che la rende unica, ancora oggi la produzione, la stagionatura e l’affinatura dei formaggi vengono svolti con il medesimo amore e artigianilità. Nel caseificio di Selva del
Montello, antica latteria turnaria rilevata dai Toniolo negli anni ottanta, vengono prodotti i formaggi Veneti DOP più importanti. Nei magazzini di Borso del Grappa riposano circa
120.000 forme di formaggio, aspettando che il tempo compia il suo lavoro. I prodotti sono ottenuti con metodi assolutamente artigianali, atti ad evidenziare tutti gli aspetti di un formaggio
lavorato secondo la tradizione di untempo, a partire esclusivamente dal buon latte della Pedemontana veneta.

I formaggi premiati

MEDAGLIA D’ORO 2009
Casatella trevigiana D.O.P., semplicemente tipica

Formaggio fresco Dop, la Casatella prende il nome da “Casata” o “Casada”, cioè formaggio preparato nell’ambito della famiglia contadina.

Le origini del nome hanno poi dato il nome ai “Casolini”: venditori di casatella, termine poi usato per definire in generale i negozianti di alimentari.

Prodotta con latte proveniente esclusivamente dalla provincia di Treviso, è un ottimo formaggio da spalmare sul pane, ideale per un pasto leggero. La Casatella Dop di Toniolo profuma di
latte appena munto, delicato, fresco.

MEDAGLIA D’ARGENTO 2009
Asiago DOP, tutta la dolcezza dell’altopiano

La cagliata, dopo la coagulazione, viene spezzata meccanicamente, semicotta e messa in forma, quindi pressata per favorire un adeguato spurgo del siero. La salatura, che avviene dapprima in
pasta, viene completata dopo la pressatura in salamoia. La cremosità ed il sapore che acquisisce quando è stagionato in modo ottimale ne fanno un prodotto di incontestabile
classe. E’ uno dei DOP italiani più conosciuti al mondo.

Nasce per essere consumato giovane, ed è destinato a coloro che preferiscono un gusto dolce e morbido.

MEDAGLIA D’ARGENTO 2009
Pincion, scrematura parziale, sapore intenso

Prodotto con le tecniche artigianali di un tempo, il Pincion è una succulenta specialità trevigiana.

Veniva realizzato con il latte della munta mattutina, scremato solo parzialmente per negligenza del mastro casaro che durante le prime ore dell’alba si dedicava a ben altre
attività…da qui il nome scherzoso.

Viene marchiato a fuoco dopo la stagionatura e la selezione, quindi avvolto in carta paglia: un abito che lo distingue sul banco quanto il suo gusto che risalta in bocca.

MEDAGLIA DI BRONZO 2009
Asiago d’Allevo DOP, la tradizione allevata passo dopo passo

Questo Asiago è denominato d’Allevo perché sin dalla produzione viene curato e seguito passo dopo passo… quindi allevato, fino alla completa stagionatura che è di
oltre i 10 mesi per l’Asiago d’Allevo Vecchio.

MEDAGLIA DI BRONZO 2009
Cuor di Fieno, la bontà del latteria sposa l’arte dell’affinatura

Formaggio latteria prodotto adottando gli antichi e tradizionali sistemi lattiero caseari, come usavano fare le famiglie contadine di un tempo. Il prodotto, ancora fresco, viene posto a
stagionare sotto il tepore del fieno per almeno 90 giorni: un fieno particolarmente aromatico e profumato, appositamente scelto tra quello falciato dai contadini nei nostri campi, che dona al
formaggio un sapore genuino, profumato di prati.

Leggi Anche
Scrivi un commento