Mazzancolle tropicali: poco pesce

Mazzancolle tropicali: poco pesce

L’altra metà del prodotto è composto da farine, amidi e addensanti per dare corpo alla panatura, ma non solo. Ecco quali ingredienti troviamo, riportati in ordine decrescente in
etichetta: farina di frumento, acqua, amido di tapioca, sale, amido di mais, grassi vegetali, zucchero, aceto, lievito, farina di soia, un additivo conservante (E 282, propionato di calcio) e
due addensanti (E 412 gomma di guar, E 415 gomma di xanthan).
Una panatura quindi che si allontana notevolmente dalla panatura tipica casalinga (fatta semplicemente con uova e farina o pangrattato) e soprattutto tutt’altro che delicata (costituisce ben la
metà dell’alimento).

Ancora una volta, è importante quindi leggere sempre bene le informazioni quando si sta per effettuare un acquisto. La lista degli ingredienti infatti è indispensabile per sapere
che cosa contiene realmente un prodotto alimentare.

Se confrontiamo le Mazzancolle tropicali con i bastoncini di merluzzo Findus, marca leader di mercato, questi ultimi vanno decisamente meglio. I filetti di merluzzo sono il primo ingrediente
della lista e rappresentano il 65 %, poi troviamo farina di grano tenero, olio di semi di girasole, fecola di patate, sale, lievito naturale, paprica, curcuma.
Rispetto alle mazzancolle quindi non sono presenti additivi e il pesce è in percentuale maggiore. I filetti costano meno: 2,25 € (12 pezzi, 300 g).
Il prezzo delle mazzancolle tropicali: la confezione di 200 g costa 2,89 €.

Altroconsumo.it

Leggi Anche
Scrivi un commento