Marketing creativo: le acciughe, le sarde e lo Stocco della Calabria ballano la tarantella

Marketing creativo: le acciughe, le sarde e lo Stocco della Calabria ballano la tarantella

Giovanni Guerrisi, è un giovane socio della società La Scullari & Chiaro “acciughe salate s.n.c.” di Cittanova (RC) e crediamo che sia anche il web master del sito aziendale:
pescatore, ballerino di tarantella, imprenditore, web master. E poi dicono che i meridionali non lavorano!

Siamo venuti a L’Artigiano in Fiera per intervistare uno degli organizzatori ma è domenica, è ormai l’ultimo giorno e non c’è nessuno disponibile.
Più che una fiera è un grande bazar dove non è facile raccapezzarsi. All’ingresso montagne di depliant con una cartina ed i vari padiglioni suddivisi per aree
geografiche.
L’etico impera e la gente fa ressa. Tanti i luoghi di ristoro e non certo a buon mercato: un panino con Wurstel ed una birra alla spina 9 euro. Una fetta di torta, che non abbiamo mangiato
perchè l’abbiamo lasciata a chi ci ha chiesto 7 € (senza scontrino).

Curioso l’incontro con un produttore di Pecorino Sardo. Il prezzo era di 30 €/kg (stagionato 36 mesi). Nello stand di fronte, un altro produttore di pecorino sardo ci dice che il prezzo
è 18 €uro a kg e che non è consigliabile consumare il pecorino sardo se è più vecchio di 2 anni!
Ce ne andiamo, senza volerci togliere la curiosità se ha ragione uno o l’altro.
Lasciamo la zona della Sardegna ed entriamo nel “Lazio” ma poco lontano vediamo un capannello di persone ed una musica ritmata che invita a ballare.

Ci avviciniamo e vediamo Rosa (nome inventato) una ballerina non più tanto giovane e con qualche problema di peso, scatenata in una tarantella improvvisata.
I tre suonatori, accanto allo stand della Blue Fish stanno facendo da calamita.
Rosa invita il pubblico a ballare con lei ed anche Giovanni si dimostra un ottimo ballerino.
La gente intorno a noi dopo una buona mezz’ora di instancabile tarantella: ma come fa quella signora ad avere ancora tutto quel fiato!
Anche noi acquistiamo un paio di scatole di acciughe salate con il 50% di sconto di fine fiera.

Il ns giro a L’Artigiano in fiera si è concluso felicemente: invece di dare un obolo ai suonatori, chiediamo a Giovanni di inviarci qualche notizia sull’azienda.

Puntualmente arrivate dopo un paio di giorni, via email
La Scullari & Chiaro “acciughe salate s.n.c. inizia la propria attività di lavorazione e conservazione del pesce nel lontano 1985.
L’attività riguarda la lavorazione di acciughe, sarde, stoccafisso e la successiva commercializzazione dei prodotti, tutti legati alla tradizione alimentare calabrese e realizzati a
partire da materia prima freschissima.
La ditta è conosciuta nella zona di competenza, in quanto seria, puntuale nelle prestazioni ed opportunamente attrezzata per soddisfare i propri clienti.

Il punto di forza dell’azienda  è il giusto equilibrio prezzo-qualità.
La Scullari & Chiaro “acciughe salate s.n.c.” lavora il pesce con le tecnologie più avanzate, ma  nel rispetto di antichissime tradizioni artigiane e allo stesso tempo delle
vigenti norme igienico  sanitarie.
Nel 1998 l’azienda espande la propria attività commerciale ed artigianale con la creazione di prodotti dal marchio  BlueFish, prodotti che tutt’oggi vengono distribuiti in tutta
Italia.

Lavorazione delle acciughe e delle sarde
l’ azienda è collegata per l’ acquisizione del pescato con i maggiori porti pescherecci della zona tirrenica e ionica ed è quindi in grado di poter effettuare gli acquisti tutti i
giorni laddove il pesce si rende disponibile.
Il pescato, caricato nei camion frigorifero  in cassette, viene scaricato nello stabilimento; le cassette vengono messe sui banchi di pulitura ed il pesce viene eviscerato con metodo
manuale. Successivamente, il lavorato viene passato sui banchi di invasamento dove viene invasato e salato in latte di varie capacità. Si continua poi nella zona presse, dove il prodotto
viene messo in pile con sistema di alternanza di pesi che consente alla fine dei novanta giorni di permanenza in questo settore di avere la prima stagionatura adeguata.
In seguito le latte in cui viene aggiunta la salamoia  vengono aggraffate (chiuse), le stesse passano al reparto confezionamento ed imballaggio vengono, quindi stivate in cartoni nel
magazzino prodotti finiti per circa sessanta giorni, per poi passare all’ immissione sul mercato.

Lavorazione dello Stocco (Stoccafisso):
Viene importato dalla Norvegia (in particolare dall’ isola di Røst) in Italia, da prodotto duro e secco il merluzzo viene trasformato in alimento pronto per il consumo.
La lavorazione è eseguita in maniera esclusivamente artigianale, si divide in cinque fasi, suddivise a sua volta
in 8 – 9 giorni.
 
Vengono tranciate le pinne esterne ed il merluzzo essiccato si immerge in acqua nella prima di una serie di vasche comunicanti;
Dopo due giorni il  merluzzo viene aperto nella parte inferiore e superiore con la roncola;
Il pesce viene completamente aperto;
Si estraggono le lische e le ventresche;
5 – Rimosso il velo e completamente spugnato, il pesce stocco è pronto ad essere venduto il giorno successivo.
 
L’acqua di Cittanova (RC) assume particolare rilevanza per la buona riuscita del prodotto finale. Difatti Blue fish utilizza le  acque che sgorgano dalle molte sorgenti dell’Aspromonte e che
 possiedono una particolare composizione chimico-fisica risultando ricche di sostanze oligominerali, le quali combinate tra loro determinano la perfetta maturazione dello stoccafisso nella
fase di ammollo e ne esaltano il gusto.

Grazie Giovanni per la tua Tarantella e, se capiterà l’occasione, verremo a trovarti nella tua bella Calabria e saremo felici se ci farai assaggiare il tuo Stocco.

Scullari & Chiaro “acciughe salate s.n.c. “
Via Pisacane 1
89022 Cittanova RC

sito web: https://www.bluefish.it

email: info@bluefish.it

Giuseppe Danielli
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento