Maltempo: frutta e verdura distrutte da grandine

Albicocche, pesche, insalata, fave, piselli e pomodori, oltre all’uva sono stati distrutti dalle violente grandinate che si sono abbattute a macchia di leopardo sulle regioni italiane.

E’ quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che il maltempo ha provocato allagamenti e danni alle coltivazioni agricole soprattutto a causa della grandine che apporta in questa fase
lesioni irreversibili alle produzioni.

Tra le zone più colpite le Marche dove, tra Ascoli e la Vallata del Tronto, sono distrutti in particolare gli ortaggi: insalata, fave, piselli e pomodori con la perdita, in alcune
aziende, dell’intero raccolto.

La pioggia era molto attesa al centro sud dove – sottolinea la Coldiretti – è necessaria per il ripristino delle riserve idriche indispensabili per affrontare l’estate quando le colture
avranno bisogno di irrigazione. Ma le manifestazioni temporalesche, oltre a causare danni dovute alla violenza delle precipitazioni, non aiutano – conclude la Coldiretti – a risolvere i
problemi della siccità poiché l’acqua tende a scorrere sul terreno provocando peraltro frane e smottamenti.

Leggi Anche
Scrivi un commento