AGREM: l'ortofrutticoltura siciliana in vetrina a Vittoria (RG)

Ragusa – Qualità, tipicità, valore: la filiera ortofrutticola siciliana mostra le sue potenzialità ad AGREM, la fiera dedicata ai prodotti agroalimentari
dell’isola che si terrà nei padiglioni della Fiera Emaia a Vittoria, in provincia di Ragusa, dal 27 al 30 marzo.

Un percorso che si snoderà nell’eccellenza ortofrutticola regionale, tra le celeberrime arance rosse fino agli altrettanti famosi pomodori siciliani, all’uva da tavola e a tutte le altre
specialità isolane. Importanti sono i risvolti economici che stanno premiando questo comparto, non solo in Italia ma in tutto il mondo: oltre 84mila gli ettari interessati
dall’orticoltura in Sicilia, per un valore complessivo del comparto orticolo che supera gli 870 milioni di euro, ossia il 24% del valore sull’agricoltura regionale e il 16% sull’orticoltura
nazionale*.

«AGREM permetterà l’incontro tra l’offerta di prodotti ortofrutticoli siciliani e la domanda internazionale» – anticipa Antonio Belmonte, project manager di AGREM –
«Abbiamo già avuto conferma che saranno presenti numerosi buyer della grande distribuzione provenienti soprattutto dal Nord Europa».
Fitto il programma di incontri: l’inaugurazione del 27 marzo sarà presenziata dall’Assessore all’Agricoltura della Regione Siciliana Giovanni La Via, mentre la mattina di venerdì
28 AGREM ospiterà il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Guido Tampieri. Annunciata per il pomeriggio dello stesso giorno la visita del Ministro Paolo De
Castro.

Il calendario della fiera AGREM

*fonte: CORERAS, 2006

Leggi Anche
Scrivi un commento