L’Italia invasa dai suinetti danesi: +60,6% nel 2011

L’Italia invasa dai suinetti danesi: +60,6% nel 2011

L’Italia vede aumentare nettamente la presenza di maialini danesi: nel 2011, la loro importazione ha toccato il mezzo milione di esemplari, con un risultato finale di +25,4%.

A descrivere il fenomeno è Coldiretti Lombardia, che spiega come ciò metta in netta difficoltà la suinicoltura italiana. Per cominciare, ai suinetti danesi si sono aggiunti
quelli di Germania, Paesi Bassi e Spagna. Inoltre, il problema dell’elevato prezzo dei mangimi
italiani,
a fronte di cifre inferiori nella quasi totalità dell’Unione Europea. Infine, il problema dell’etichettatura degli insaccati.

Tutto questo ha portato ad un “Impatto forte” sul settore: in 5 anni si sono perse 14.000 scrofe, con 3 milioni di suinetti nostrani in meno. La situazione è migliore per i suini adulti
(più di 50 chili): l’importazione è scesa, con particolare calo per la Spagna (16,7% in meno) ed il Belgio (-92%). Controtendenza per l’Ungheria, con un +80%.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento