L’estratto di pino marittimo protegge i reni dall’ipertensione

L’estratto di pino marittimo protegge i reni dall’ipertensione

L’estratto di pino marittimo è in grado di difendere i reni dall’attacco dell’ipertensione.

Questa l’ipotesi di una ricerca dell’Università degli Studi G. D’Annunzio (Pescara), diretta dal dottor Gianni Belcaro e pubblicata su “Journal of Cardiovascular Pharmacology and
Therapeutics”.

Gli studiosi hanno preso in esame 55 malati ipertesi, con riduzione della funzione renale ed un livello medio di proteine urinarie di 89mg/24h (il valore normale si attesta intorno ai
30mg/24h). Tali soggetti sono stati divisi in 2 gruppi: il primo ha ricevuto solo un ipertensivo, il secondo anche il pycnogenolo, un estratto della corteccia del pino marittimo.

Dopo 6 mesi d’osservazione, si è così notato come quelli del secondo gruppo avevano un livello di proteine urinarie pari a 39mg/24h, ossia la metà rispetto ai 64mg/24h di
coloro che erano stati curati soltanto con l’anti-ipertensivo. In più, l’estratto di pino aveva anche ridotto i danni renali provocati dall’ipertensione e migliorato il flusso sanguigno.

Conclude allora il dottor Belcaro: “I risultati di questo studio hanno dimostrato che il pycnogenolo è utile non solo per ridurre la pressione arteriosa, ma anche per alleviare i danni
renali causati da ipertensione cronica. L’estratto di pino rappresenta dunque una soluzione naturale per i problemi che interessano l’intero sistema cardiovascolare”.

Fonte: Maria Rosaria Cesarone, Gianni Belcaro, Stefano Stuard, Frank Schönlau, Andrea Di Renzo, Maria Giovanna Grossi, Mark Dugall, Umberto Cornelli, Marisa Cacchio, Giuseppe Gizzi,
and Luciano Pellegrini, “Kidney Flow and Function in Hypertension: Protective Effects of Pycnogenol in Hypertensive Participants—A Controlled Study”, Journal of Cardiovascular
Pharmacology and Therapeutics 2010, DOI: 10.1177/1074248409356063

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento