Latte, formaggio e yogurt: coi latticini si previene il diabete

Latte, formaggio e yogurt: coi latticini si previene il diabete

Mettere in tavola latte e derivati fa bene alla salute, riducendo tra le altre cose il rischio di diabete di tipo 2.

Lo afferma una ricerca della Harvard School of Public Health (di Boston, USA), diretta dal dottor Dariush Mozaffarian e pubblicata su “Annals of Internal Medicine”.

Mofazzarian ed il suo staff hanno osservato 3.736 volontari per 20 anni, annotando alimentazione seguita e malattie sviluppate. Al termine, è così emerso come coloro che
consumavano le giuste dosi di latticini avevano livelli inferiori di colesterolo cattivo ed un rischio di diabete inferiore del 60%.

All’origine del beneficio, secondo gli studiosi, l’acido trans-palmitoleico. Tale acido grasso non è prodotto dal corpo umano ma può essere assorbito tramite il consumo di latte e
derivati. Le analisi condotte hanno mostrato come più alta era la sua concentrazione nel sangue, minore era il rischio di sviluppo di diabete.

Conclude così il capo-ricercatore: “Sono necessari ulteriori studi per confermare questi risultati, ma l’entità dell’associazione riscontrata è sorprendente: in presenza di
elevate quantità dell’acido grasso, il rischio di sviluppare il diabete appare inferiore di quasi tre volte”.

FONTE: Dariush Mozaffarian,Haiming Cao, Irena B. King, Rozenn N. Lemaitre, Xiaoling Song, David S. Siscovick, and Gökhan S. Hotamisligil, “Trans-Palmitoleic Acid, Metabolic Risk
Factors, and New-Onset Diabetes in U.S. Adults: A Cohort Study”, Ann Intern Med December 21, 2010 153:790-799;

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento