Latte: bene le proposte Ue ora serve più attenzione per i piccoli produttori

Latte: bene le proposte Ue ora serve più attenzione per i piccoli produttori

“Le proposte avanzate dalla commissaria europea sono positive. Ora è necessario trovare soluzioni valide per dare delle risposte adeguate anche alle piccole aziende, in particolare
quelle che operano nelle zone marginali, che in questo momento sono allo strenuo”. È quanto ha dichiarato Alessandro Ranaldi sub commissario Uimec Uil commentando il pacchetto di misure
per affrontare la crisi del settore lattiero caseario illustrato dal commissario europeo Mariann Fischer Boel all’assemblea plenaria del parlamento di Strasburgo.

“Riteniamo inoltre sbagliata una possibile modifica dell’accordo di novembre 2008 sull’Healt Check sull’aumento delle produzioni” ha concluso Ranaldi “perché metterebbe l’Italia e i suoi
produttori in una situazione di confusione; infatti da pochi giorni sono state inviate da parte dell’Agea, le lettere sui quantitativi di produzione”.

Leggi Anche
Scrivi un commento