Ue: Un accordo per riequilibrare il mercato del latte

Ue: Un accordo per riequilibrare il mercato del latte

Bruxelles – Un programma di riequilibrio del mercato del latte che mette in campo interventi immediati e a lungo termine con l’obiettivo preciso di superare l’attuale sistema delle quote
senza attendere la scadenza fissata dall’Ue nel 2015. Lo hanno presentato ai parlamentari europei a Bruxelles i rappresentanti dell’European milk Board (Emb) a cui sono associati produttori di 14
Stati, tra cui i produttori italiani riuniti della Copagri.

Il presidente del Copagri Roberto Cavaliere ha spiegato all’Ansa: “Abbiamo strappato la condivisione alla nostra proposta a tutti i parlamentari italiani, alla riunione era presente anche il
presidente della commissione Agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro, che ci hanno chiesto di tradurla in un documento scritto da trasformare in risoluzione del Parlamento europeo per
spingere la Commissione europea a pronunciarsi”.   

La proposta rispecchia abbastanza il modello canadese – ha spiegato Cavaliere – “e parte dalla necessità di istituire subito un ente di controllo europeo di programmazione del mercato del
latte costituito dai rappresentanti dei produttori, dell’industria, del commercio, della grande distribuzione, dei consumatori e delle istituzioni”. Altro elemento importante “la riorganizzazione
di tutti i produttori in organizzazioni dei produttori per rafforzare le strutture di controllo ed avere più forza contrattuale”.

Per lottare contro la crisi dei prezzi i produttori dell’Emb propongono invece di versare cinque centesimi il litro di latte ai produttori che riducono momentaneamente le quote senza affittarle o
venderle. Il documento sarà presentato anche a Copa e Cogeca, i Comitati degli agricoltori e delle cooperative europee.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento