L'antitrust tedesca multa la cosmetica di lusso

L’organismo garante per la libera concorrenza ha multato nove aziende della cosmesi di lusso per il loro sistematico scambio di informazioni, in pratica per costituzione di “cartello” in barba
alle leggi europee e tedesche.

La multa di 10 milioni di euro riguarda alcune tra le più famose società come Chanel, Clarins, Estee Lauder, L’Oreal, Shiseido, Yves Saint Laurent Beaute.
L’intesa andava avanti fin dal 1995, e il continuo scambio di informazioni su prezzi, piani industriali e campagne pubblicitarie ha di fatto limitato la concorrenza nel settore cosmetico,
sentenzia l’Antitrust tedesca.

Leggi Anche
Scrivi un commento