La pillola anticoncezionale aumenta le dimensioni del cervello delle donne, migliorandolo

La pillola anticoncezionale aumenta le dimensioni del cervello delle donne, migliorandolo

Le donne che prendono la pillola contraccettiva subiscono dei cambiamenti organici: il loro cervello cresce di volume, potenziando la memoria ed il desiderio di socializzazione.

Queste le conclusioni di una ricerca dell’Università di Salisburgo (Austria) diretta dalla dottoressa Belinda Pletzer e pubblicata su “Brain Research”.

La dottoressa Pletzer e colleghi hanno esaminato l’effetto di estrogeni e progesterone su umani d’ambo i sessi. A tale scopo, hanno selezionato 42 volontari, 14 uomini e 28 donne, dividendoli
in 3 gruppi: il primo gruppo era composto dalle donne che prendevano la pillola, il secondo dalle donne che non la prendevano ed il terzo dagli uomini.

Tutti i soggetti sono stati sottoposti a risonanza magnetica. Le scansioni hanno così evidenziato come i cervelli del primo gruppo fossero aumentati di volume (fino al 3%), specialmente
nelle regioni deputate alla memoria e alla gestione delle relazioni sociali. E, spiega la dottoressa, tale aumento di volume “Potrebbe potare ad un incremento delle funzioni legate a queste
aree”.

Fonte: Belinda Pletzer, Martin Kronbichler, Markus Aichhorn, Jürgen Bergmann, Gunther Ladurner, Hubert H. Kerschbaum, “Menstrual cycle and hormonal contraceptive use modulate human
brain structure”, Brain Research, Volume 1348, 12 August 2010, Pages 55-62

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento