La disfunzione erettile? Può essere un segnale di un cuore malato

Un nuovo studio, condotto a Hong Kong su uomini con diabete di tipo 2, ha messo in evidenza come la disfunzione erettile possa essere un importante segnale di preallarme per patologie cardiache
gravi, incluso l’infarto.

«La disfunzione erettile – afferma Peter Chun-Yip Tong della Chinese University di Hong Kong – può allertare pazienti e personale medico sul futuro rischio di malattie coronariche.
In questo modo altri fattori di rischio come alti livelli di colesterolo e di glucosio, pressione alta, fumo e obesità possono essere tenuti sotto controllo».

Il diabete, la disfunzione erettile e le patologie a carico del cuore hanno un legame molto stretto: un danno ai vasi sanguigni provocato dall’alto livello di zuccheri nel sangue. La ricerca
cinese, i cui risultati sono stati pubblicati sul Journal of the American College of Cardiology, ha coinvolto oltre 2300 uomini con diabete di tipo 2, un quarto dei quali presentavano problemi
di disfunzione erettile. Nessun caso, invece, di malattie cardiache. I ricercatori hanno seguito i pazienti in media per quattro anni. Nel corso di tale periodo, 123 individui hanno sofferto un
attacco di cuore o hanno comunque sviluppato malattie cardiache. Secondo un’analisi statistica, sono gli uomini con disfunzione erettile a presentare il più alto tasso di rischio: su
1000 uomini diabetici con disfunzione, 19.7 possono aspettarsi ogni anno di soffrire per una patologia coronarica, comparati con 9.5 nel caso di uomini diabetici senza disfunzione.

Leggi Anche
Scrivi un commento