Mangia verdura e abbassa la pressione del sangue

Un gruppo di ricercatori dell’Imperial College di Londra, impegnato nella creazione di una mappa mondiale del metabolismo umano, ha trovato un composto nelle urine che mette in evidenza alcune
differenze sorprendenti riguardo la pressione del sangue, basate non sulla genetica ma sulle abitudini alimentari e sui batteri intestinali.

È quanto riporta l’ultima edizione di Nature, secondo cui l’auspicio degli scienziati britannici è che tale scoperta possa condurre allo sviluppo di nuovi medicinali
anti-ipertensione o persino a nuove terapie non basate sull’uso di farmaci.

Nello specifico gli scienziati guidati da Jeremy Nicholson hanno analizzato l’urina di 4630 individui negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Giappone e in Cina. Da tale analisi è emerso
che le persone con più alti livelli di un aminoacido denominato alanina nelle loro urine avevano una maggiore pressione sanguigna. Per ridurre i livelli di alanina un ruolo importante
sarebbe giocato da una dieta ricca di verdure e minerali. Ma non solo: alcuni composti rilasciati dai batteri intestinali hanno mostrato effetti farmacologici favorevoli sulla pressione.

Nel mondo sono circa 1 miliardo le persone con problemi di ipertensione.

Leggi Anche
Scrivi un commento