Influenza suina, in arrivo ceppo più pericoloso

Influenza suina, in arrivo ceppo più pericoloso

Si sta diffondendo un nuovo ceppo d’influenza suina, molto più aggressivo del precedente.

L’avvertimento arriva dall’Oms; i suoi esperti hanno infatti riscontrato casi in cui l’influenza A ha attaccato direttamente i polmoni di persone giovani e sane, di solito immuni a malattie
simili.
In un comunicato, l’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolinea come tale nuovo ceppo “Causa gravi problemi respiratori e richiede lunghi ricoveri nei reparti di terapia intensiva di
strutture specializzate. Nell’emisfero meridionale la percentuale di contagiati dalla nuova pandemia costretti nei reparti di terapia intensiva tocca il 15%.

Intanto sono critiche le condizioni di un italiano di 24 anni, ricoverato nell’ospedale San Gerardo dei Tintori, di Monza in quanto contagiato dal virus h1n1. 


Il giovane, ricoverato il 22 agosto nella divisione di malattie infettive dell’ospedale di Parma con diagnosi di polmonite è stato poi trasferito nell’unità di terapia intensiva
dell’ospedale di Monza, specializzata nella cura della sindrome da distress respiratorio dell’adulto. Tale disturbo è una delle complicazioni, rare ma possibili, di numerose infezioni
virali, compresa l’infezione da virus.

Il Ministero della Salute sta seguendo la vicenda, come quella di un familiare dell’uomo, anch’esso colpito dall’influenza.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento