Influenza A: attenzione alle truffe sui vaccini

Influenza A: attenzione alle truffe sui vaccini

“Secondo le prime stime elaborate dal Censis sulla pandemia della febbre A, ogni ammalato costerà al Servizio Sanitario Nazionale circa 420 euro. Ma non è l’unica nota negativa.
Stando alle numerose segnalazioni giunte alla nostra associazione, anche il rischio truffe, soprattutto ai danni dei soggetti più a rischio come malati cronici, donne in gravidanza e
anziani, è dietro l’angolo”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando i primi casi di contagio dell’influenza A/H1N1.

“Purtroppo – sottolinea Dona – già registriamo esempi di speculazione su vaccini e farmaci. Per questo consigliamo a tutti i cittadini, specie gli anziani, di fare sempre molta
attenzione e di non aprire la porta di casa a falsi funzionari dell’igiene pubblica”.

“Piuttosto – conclude il Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori – è importante ricordare le semplici regole consigliate dai medici di base: curare l’igiene delle mani,
coprire bocca e naso quando si starnutisce e non uscire di casa prima di 48 ore dalla scomparsa della febbre”.

Leggi Anche
Scrivi un commento