Incendio ThyssenKrupp: sesta vittima

L’incendio scoppiato nell’acciaieria ThyssnKrupp di Torino conta oggi la sesta vittima: non ce l’ha fatta Rosario Rodinò, operaio di 26 anni, che era rimasto gravemente ferito con
ustioni sul novanta per cento del corpo e che era ricoverato presso il reparto grandi ustionati dell’ospedale Villa Scassi di Genova.

Oggi a Torino si celebreranno i funerali della quinta vittima, Rocco Marzo, deceduto domenica.
La Regione Piemonte ha annunciato, durante l’incontro tra una delegazione di lavoratori della ThyssenKrupp e alcuni rappresentanti della giunta del consiglio regionale, che si costituirà
parte civile se ci sarà un processo penale alla ThyssenKrupp.
Durante l’incontro è stato inoltre sollecitato un intervento da parte dei sindacati verso i lavoratori dell’acciaieria che in questi giorni sono stati lasciati a casa.
La regione Piemonte ha già approvato una proposta di legge che attiva un fondo di 1 milione di euro per le vittime di incidenti sul lavoro.

Leggi Anche
Scrivi un commento