In Abruzzo a Vinitaly è Festa… Italiana

In Abruzzo a Vinitaly è Festa… Italiana

Una vera e propria Festa Italiana quella che si è svolta ieri pomeriggio presso lo stand della Regione Abruzzo a Vinitaly. La giornalista Camilla Nata, inviata della trasmissione
televisiva Festa Italiana su RaiUno ha portato le telecamere a conoscere i prodotti eccellenti di una regione che sta riscoprendo la propria identità attraverso dei veri “ambasciatori” del
mondo dell’enogastronomia.

 

È stata presentata proprio in questi giorni la nuova campagna informativa e promozionale delle eccellenze enogastronomiche del territorio.promozionale, voluto dall’Assessorato
Agricoltura Regione Abruzzo, ARSSA – Agenzia Regionale per i Servizi di Sviluppo Agricolo Abruzzo, Enoteca Regionale d’Abruzzo e Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.


Testimonial di questa iniziativa la sommelier de “La Prova del Cuoco” di RaiUno Adua Villa, abruzzese per parte di madre, che assieme al Senatore Fabrizio Di Stefano ha partecipato alle riprese
della trasmissione. Tra spaghetti alla chitarra, accompagnati dal classico ragù abruzzese composto da tre carni, un bicchiere di Cerasuolo e le più straordinarie prelibatezze
della terra d’Abruzzo, le riprese di Festa Italiana hanno portato brio e divertimento nello stand abruzzese, ulteriore sostegno alle nuove attività di comunicazione attuate dalla Regione
e dai suoi partner.


La prima iniziativa promozionale, che porta il nome “Made in Abruzzo. Storia, passione e sapore dei vini e degli oli di qualità” , è un magazine di 68 pagine, interamente dedicato
a vini ed oli abruzzesi, raccontati non solo dalle immagini ma anche dalle relazioni di esperti nazionali sulle specialità locali e dalle interviste a personaggi pubblici originari di
queste terre. L’altra iniziativa promozionale si chiama “Abruzzo da gustare”, un dvd realizzato da CaffeBorsa srl, che custodisce un itinerario alla scoperta delle mille peculiarità
turistico-enogastronomiche dell’Abruzzo ma anche una sezione interamente dedicata ai vini di questo territorio, come il Montepulciano d’Abruzzo, il Trebbiano d’Abruzzo e il Montepulciano
d’Abruzzo Cerasuolo, illustrati e commentati da una sommelier di punta come Adua Villa, che del progetto della Regione Abruzzo è testimonial ufficiale.

Leggi Anche
Scrivi un commento