Il vino è un metro della personalità

Il vino è un metro della personalità

Il tipo di vino scelto è un indice della personalità del bevitore.

Questo è quanto afferma uno studio del National Wine and Grape Industry Center della Charles Sturt University, a Wagga Wagga, in Australia, pubblicato da “Food Quality and Preference”.

I ricercatori hanno lavorato con 45 volontari, uomini e donne, età media 43 anni. Inizialmente, ai soggetti è stato chiesto di compilare un questionario che evidenziasse il loro
carattere. Successivamente, gli è stato chiesto di scegliere tra due tipi di vino bianco, secco o dolce. Analizzando i comportamenti dei partecipanti allo studio, gli esperti hanno
rilevato che le persone che scelgono il vino dolce sono più impulsive e meno aperte alla sperimentazione di cose nuove rispetto a chi preferisce la versione “secca”.
Esiste però un rovescio della medaglia: chi predilige il vino bianco dolce è più propenso a problemi di peso come l’obesità.

Già altre ricerche avevano esplorato il rapporto tra alimentazione e psicologia.

Nel 2002, uno studio aveva dimostrato come gli amanti del dolce hanno un carattere più intraprendente e meno riflessivo.

Una ricerca del Monell Chemical Senses Center (Usa), diretta dalla genetista Danielle Redd, sottolinea come la preferenza per un qualche tipo di vino nasca durante la gravidanza, quando il feto
è immerso nel liquido amniotico.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento