Birra o vino: quello che si beve, determina quanta fame si avrà

Birra o vino: quello che si beve, determina quanta fame si avrà

La quantità e la qualità di alcol consumato è in grado d’influenzare la percezione della fame.

Questo è il risultato di uno studio dell’Università di Bendigo (Australia) diretto dalla dottoressa Anna Kokavec e pubblicato da “Pharmacology, Biochemistry and Behaviour”.

I ricercatori sostengono che così come l’alcol influenza il corpo, il contenuto nutrizionale supplementare di tre bevande (vino bianco, vino rosso e birra) ha uno specifico effetto su
come il metabolismo risponde all’alcol.
In particolare, gli scienziati puntano il dito sull’asse ipotalamo-ipofisi-surrene, regolatore delle fluttuazioni del corpo e responsabile della sintesi degli ormoni steroidei, quali il
cortisolo. Gli ormoni sono influenzati dal consumo di alcol: tanto più se ne assume, tanto più il loro livello cala. “Uno dei maggiori problemi causati dall’alcol è proprio
la riduzione d dell’appetito”, spiega la dottoressa Kovacec.

Detto questo, non tutte le bevande agiscono alla stessa maniera: birra e vino rosso consentono al corpo di recuperare lo stimolo della fame entro qualche ora; il vino bianco produce
un’inappetenza più marcata

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento