Il “Pollo milanino” è l’insegna di Golosaria 2011

Il “Pollo milanino” è l’insegna di Golosaria 2011

Per tre giorni (dal 5 al 7 novembre) i saloni dell’Hotel Melià di Milano ospiteranno la 6.a edizione di Golosaria, la rassegna enogastronomica,
promossa dal Club Papillon, creata dal giornalista Paolo Massobrio e incentrata, prevalentemente, sulla produzione agricola lombarda, anche se spazia per tutto lo stivale.

Ed è in questa edizione che campeggia il “Pollo milanino” scomparso attorno agli anni venti del 1900 e che è stato recentissimamente
“recuperato” dal dipartimento Vsa Facoltà di Medicina e Veterinaria dell’Università di Milano, impegnato nella salvaguardia delle razze
autoctone
. Un pollo destinato, sembra, a dare, per l’alta qualità della sua carne, ottimi ritorni economici ai produttori.

La manifestazione prenderà il via alle 14 di sabato 5 con la rassegna di prodotti degli Artigiani del Gusto selezionati dal Golosario 2012, in contemporanea con lo Spazio Lounge
Lombardia e l’Enoteca Papillon.

Da quel momento e per i restanti due giorni sarà un susseguirsi di tavole rotonde e manifestazioni culinarie alle quali dobbiamo aggiungere i momenti di relax come, tanto per fare un
esempio, “Un aperitivo a spasso tra botteghe e luoghi della Milano che sarà” (l’appuntamento è alle 19,30 di sabato).

Il punto clou di Golosaria sarà domenica 6 alle 16 con la Premiazione de “I Protagonisti de il Golosario 2012”, mentre un omaggio particolare
sarà riservato alla Signora della Cucina Italiana Luisa Valazza del Ristorante Il Sorriso di Sorio (Novara).

Un’altra premiazione molto attesa (alle 12 di domenica) è quella dei “Top Hundred 2011 – i 100 migliori vini d’Italia”.

A Glosaria 2011 hanno aderito 100 tra i più famosi produttori di prodotti alimentari di ogni angolo d’Italia che con i loro tavoli d’assaggio permetteranno, in un clima festoso come
s’addice a delle manifestazioni gastronomiche a qualsiasi livello, di assaporare, gustare, centinaia di alimenti genuini, vanto delle nostre aziende. .

I visitatori avranno la possibilità di acquistare a prezzo scontato l’edizione 2012 del Golosario: un bel libro di 1000 pagine ripartito in cinque
toni che vanno dai prodotti, ai ristoranti, alle cantine con la particolarità che per ogni regione è stato chiamato ad illustrarne le particolarietà un cuoco locale di
prestigio internazionale.

E’ cosi che sono riportati gli indirizzi di 1390 produttori indicando per ognuno la propria specialità: dalla torrefazione, al pomodoro doc e così via. La stessa cosa vale per
4000 botteghe e boutique del gusto, per oltre 2100 cantine, 600 oleifici e all’incirca 570 ristoranti. Un vademecum essenziale per chi ama le cose biologicamente perfette e il sano mangiare e
bere.

Tre sono gli eventi annuali di Golosaria, oltre a quello milanese, il prossimo avrà luogo il 20/21 novembre a Torino in piazza dei Mestieri e nel prossimo marzo nel Monferrato.

Informazioni: per accreditarsi a Golosaria di Milano è necessario digitare www.golosaria.it.

Bruno Breschi
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento