Il lievito di riso rosso riduce il colesterolo

Il lievito di riso rosso riduce il colesterolo

Il lievito di riso rosso è un prodotto tradizionale della cucina cinese, e si ottiene mediante la fermentazione del riso tramite l’azione del lievito Monascus Priscus.

Tale lievito è composto da sostanze in grado di inibire la produzione di colesterolo e per questo potrebbe rappresentare l’alternativa naturale alle statine (i farmaci tradizionali).

Questa è l’opinione di una ricerca dell’Università del Connecticut, di quella del Tennessee e del General Hospital di Pittsburgh, diretta dal dottor Paul Thompson e pubblicata sul
“American Journal of Cardiology”.

Il gruppo di Thompson ha lavorato con 25 pazienti, intolleranti alle statine. I malati hanno ricevuto un supplemento a base di lievito di riso rosso, per 4 settimane.

Alla fine dell’osservazione, si è così notato come il lievito di riso rosso avesse provocato la riduzione del colesterolo LDL (-21%) e di quello totale (-15%). Inoltre, il
supplemento era stato ben tollerato dal 92% dei soggetti.

Commenta Thompson: “Questo studio osservazionale retrospettivo su una popolazione clinica ha dimostrato significative riduzioni del colesterolo LDL con la terapia a base di lievito di riso
rosso in una popolazione altamente intollerante all’uso quotidiano delle statine”.

Allora, forse “La produzione di lievito di riso rosso, in condizioni controllate, potrebbe fornire un ampio e sicuro accesso a un supplemento dietetico per abbassare il colesterolo”.

Tuttavia, gli esperti ricordano che quello appena concluso è uno studio di dimensioni limitate: per trarre conclusioni definitive, sono necessarie ricerche d’approfondimento.

Fonte: Carmelo V. Venero, Jose V. Venero, Dale C. Wortham, Paul D. Thompson, “Lipid-Lowering Efficacy of Red Yeast Rice in a Population Intolerant to Statins”, American Journal of
Cardiology 2010, doi:10.1016/j.amjcard.2009.10.045

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento